Musica & Memoria | Speciale: Le cover di Petula Clark

INDICE

HOME

MENU

 


 Vedi anche   Il fenomeno delle cover / Cover “adulterate” / Covers al contrario / I complessi beatLe copertine / Le canzoni di protesta / I testi / Le traduzioni / Nuovi inserimenti / Speciale: Le cover da Burt Bacharach / Le cover di Adamo / Le cover di Sacha Distel / Le cover di Charles Aznavour / Le cover di Caterina Valente / La musica leggera e le covers

 

Una cantante multinazionale

 

Vera e propria interprete multinazionale sin dalla fine degli anni '50, la inglese Petula Clark ha pubblicato una buona parte della sua vasta produzione in diverse lingue europee, che dominava discretamente bene. Molti suoi successi pubblicati originariamente in inglese, per il mercato inglese ma, presto, anche per quello USA, sono state poi proposte dalla stessa Clark anche in francese, in italiano e in tedesco, e qualche cosa anche in spagnolo. Non mancano esempi di canzoni pubblicate direttamente in francese o in tedesco, e poi proposte nelle altre lingue, o brani ripresi da altri interpreti, vere e proprie cover.

Nel primo elenco sono incluse le principali auto-cover della stessa Clark in lingua italiana, in ordine di data, nel secondo una selezione con commenti di cover da altri autori e interpreti, tra cui anche alcune in origine italiane, nel terzo l'elenco pressoché completo delle cover in varie lingue incise dalla Clark. La discografia completa (o quasi) di Petula Clark, piuttosto ampia (le prime incisioni sono del 1949, quando aveva 17 anni) si può consultare sul sito ufficiale della cantante inglese.

 
 

Versione Italiana

Anno

Versione Originale

Anno

Note

Se mi vuoi amare

1962

Unser Liebestraum

1962

 

Casanova baciami

1963

Casanova baciami

1962

Originale in tedesco

La nostra storia

1963

Elle est finie (la belle Histoire)

1963

Video Melody su YouTube

Chariot

1963

Chariot

1962

Chariot era una canzone pubblicata da Petula Clark in francese nel 1962, che ha avuto un grande successo nel paese transalpino nello stesso anno, arrivando al primo posto in classifica. E' stata poi proposta nel 1963 dalla stessa Petula Clark in Italia, con il medesimo titolo, e in tedesco, con il titolo Cheerio. Una fortunata versione in italiano, sempre nel '63, con lo stesso testo, anche da Betty Curtis. Testo italiano fedele alla versione di origine in francese. E' poi arrivata, sempre nello stesso 1963, anche la versione in inglese, dal titolo I Will Follow Him, ma proposta da un'altra interprete, la quindicenne Little Peggy March. Primo posto in classifica in UK anche in questo caso. E' poi arrivata ovviamente anche una versione in inglese della stessa Clark, oltre che in tedesco e in francese.

Monsieur

1963

Monsieur

1963

Un altro successo internazionale dei primi anni '60 per Petula Clark.

Pagherai

1964

Coeur blessé

1962

L'originale era una versione francese di un hit USA del 1962 di Kris Jensen, dal titolo Torture, poi ripreso anche dagli Everly Brothers. N. 20 in USA nella versione di Kris Jensen. Autore John D. Loudermilk.

Gocce di mare

1965

Round Every Corner

1965

La Clark aveva proposto come cover la stessa canzone anche in inglese. testo italiano di Pallavicini. Musica e testo inglese di Tony Hatch.

Se te ne vai

1965

Now that you have gone
Puisque tu pars

1965
1964

 

Io resto qui

1965

Regardez Les
Just Say Goodbye

1965
1965

Auto cover da un brano inserito nell'album di Petula Clark Petula '65 (ovviamente dello stesso anno), contenente canzoni in varie lingue. La versione in inglese (vedi sotto) è successiva.

Ciao ciao

1965

Downtown

1964

Auto-cover in italiano dal più grande successo della regina del pop inglese negli anni '60. Testo italiano di Vito Pallavicini e grande successo anche in Italia. Presentata in televisione, la canzone ha partecipato al Festivalbar del 1965 vincendolo ed il singolo è stimato al 4° posto per vendite nell'anno. L'originale, composto da Tony Hatch, era stato un successo mondiale l'anno prima, raggiungendo anche il primo posto in classifica in USA. Il testo italiano non c'entra proprio niente con l'originale, anzi è praticamente l'opposto. Quello era l'esaltazione della ricchezza di una città, anzi proprio del suo centro pulsante (downtown), mentre quello nella nostra lingua parla dell'estate e del mare. Anche in questo caso versioni anche in francese e tedesco.

L'amore è il vento

1966

 

My Love 1966

Versione anche in italiano per il successo che segue  Downtown, a cui è dedicato anche il 33 giri (tutto in inglese) dello stesso anno. Il testo italiano riprende i temi del precedente successo italiano della pop singer inglese (l'amore al mare e così via) mentre l'originale era una classica canzone d'amore ("il mio amore è più caldo del sole splendente, è più profondo dell'Oceano" e altre metafore simili).

Cara Felicità

1966

This Is My Song (1967)

1966

L'originale era il tema del film La contessa di Hong Kong, l'ultimo film diretto da Charlie Chaplin, e anche la canzone (molto tradizionale) era stata scritto dal maestro del cinema.

Cosa cerchi nel mondo

1967

Where Am I Going?

1966

 

Cara felicità

1967

This Is My Song

1966

Tratto dal tema del film "La contessa di Hong Kong", l'ultimo diretto da Charlie Chpalin, autore anche di questa canzone molto classica.

Kiss Me Goodbye

1968

Kiss Me Goodbye

1968

Ultimo grande successo nel decennio per la Clark ed ennesima auto-cover in italiano.

Là dove muore il sole

1969

Some

1969

 

Il sole nel cuore

1969

Happy Heart

1969

Altri singoli per il mercato italiano divenuto però alla fine del decennio meno ricettivo relativamente al pop tradizionale della cantante inglese.

Melody man

1970

Melody Man

1970

Versioni parallele anche in francese e tedesco.

Settembre mi riporterà

1970

Il faut trouver le temps d'aimer

1970

Una canzone di Francis Lai per Petula Clark. Pubblicata in italiano come retro di Melody Man nella nostra lingua.

È una canzone così

1972

The Song Of My Life
C’est le refrain de ma vie

1972
1972

Altra canzone melodica e super classica per Petula Clark che evidentemente decide di continuare come sa e di non adeguarsi al nuovo decennio.


 

Cover commentate

Anno

Originale (Anno)

Interprete

Note

Garde-moi la dernière danse

1961

Save The Last Dance For Me (1961)

Ben E. King & The Drifters

Versione francese del celebre motive di Pomus e Shuman, noto in Italia per la versione dei Rokes di parecchi anni dopo (Lascia l’ultimo ballo per me).

Marin

1961

Sailor (1960)

Lolita

Un successo internazionale cantato in tedesco (#5 Billboard 100 nel 1960), anche se con traduzioni “on-line” in inglese, poi proposta in inglese da Petula Clark, con il titolo “Sailor (Your Home Is The Sea)” e anche da un’altra cantante inglese, Anne Shelton.

Maintenant tu veux partir

1963

Se mi vuoi lasciare (1963)

Michele

Una cover al contrario per Petula Clark, per il mercato francese. L'originale era stato proiposto con grande successo da Michele (Michel Maisano) al Cantagiro dello stesso anno 1963, vincendo il girone B. Era un brano originale di Leva - Reverberi.

Les Beaux Jours

1963

Ramblin’ Rose (1962)

Nat King Cole

Cover per il mercato francese di un grande successo di Nat King Cole, che aveva venduto oltre un milione di copie in USA l’anno prima. Buon risultato anche in Francia per la Clark (#10).

Sto volentieri con te

1963

Dance On (1962)

The Shadows

Musica dell'originale tratta da un tema omonimo (solo strumentale) degli Shadows. Versione italiana pubblicata come retro de La nostra storia.

Je me sens bien auprès de toi

1963

Dance On

The Shadows

Versione parallela per il mercato francese dove ha raccolto un buon successo.

Quelli che hanno un cuore

1964

Anyone Who Had a Heart  (1963)

Dionne Warwick

Un celebre brano di Burt Bacharch, grande successo per la Dionne Warwick, la cantante preferita del grande compositore. Altra versione in italiano dello stesso brano da parte di Mina, che l'ha cantata tra l'altro dal vivo a Canzonissima nel 1965, regalando agli spettatori una notevole interpretazione, anche superiore a quella della Warwick. Corretta e anche con buona dizione italiana, cosa non facile per una cantante inglese, la versione della Clark, allora all'apice del successo. Versione anche in francese (“Ceux qui ont un cœur”).

Coeur blessé

1964

Torture (1962)

Kris Jensen / Everly Brothers

N. 20 in USA nella versione di Kris Jensen. Autore  John D. Loudermilk.

Le dernière valse

1967

The Last Waltz (1967)

Engelbert Humperdinck

Versione per il mercato francese del grande successo di fine anni '60 dell'allora campione della canzone melodica.

Le dernière valse

1967

The Last Waltz (1967)

Engelbert Humperdinck

Versione per il mercato francese del grande successo di fine anni '60 dell'allora campione della canzone melodica.

If Ever You're Lonely

1969

Lontano dagli occhi (1969)

Sergio Endrigo

Continuando gli scambi tra italiano e inglese della prolifica cantante d'oltremanica, anche una cover da una classica canzone di Sergio Endrigo.

 

Cover. La lista

Anno

Versione originale

Interprete originale

Suddenly There's A Valley

1955

Soudain une vallée

Edith Piaf

With Your Love

1955

Mes mains

Gilbert Bécaud

A Million Stars Above

1956

En attendant ma belle

Charles Trenet

Memorie are made of this

1956

Les souvenirs sont fait de ça

Line Renaud

Histoire d'un amour

1957

Historia de un amor

Interpreti vari

Tango de l'Esquimau

1958

Never do a tango with an Eskimo

Alma Cogan

Dis-moi

1959

Starbright

Johnny Mathis

Je t'aime

1959

Forever

Little Dippers

Moi je préfère l'amour à tout ça

1959

What Do You Want?

Adam Faith

Prends mon coeur

1959

A Fool Such As I

Elvis Presley

Through The Livelong Day

1959

Croquemitoufle

Gilbert Bécaud

Garde ta dernière danse pour moi

1960

Save The Last Dance For Me

Ben E. King & The Drifters

Le "tu sait quoi"

1960

Indoor sport

Joe Stafford

Something's Missing

1961

L'absent

Gilbert Bécaud

Tout au long du calendrier

1961

Calendar girl

Neil Sedaka

Bye bye mon amour

1962

Hello Mary Lou

Gene Pitney

Chasquoido de dedos

1962

Snap Your Fingers

Joe Henderson

Claquez vos doigts

1962

Snap Your Fingers

Joe Henderson

Jolie

1962

Gently

Elvis Presley

L'amour que tu m'as donné

1962

Johnny Get Angry

Joanie  Sommers

L'enfant do

1962

Cottonfields

Highwaymen

Plantación de algodón

1962

Cottonfields

Highwaymen

Les beaux jours

1962

Ramblin' Rose

Nat King Cole

Entre nous il est fou

1963

She's A Fool

Lesley Gore

No está bien

1963

She's A Fool

Lesley Gore

Je me sens bien auprès de toi

1963

Dance On

Shadows

La nuit n'en finit plus

1963

Needles And Pins

Jackie DeShannon

Rosa silvestre

1963

Ramblin' Rose

Nat King Cole

Mon bonheur danse

1963

Foot Tapper

Shadows

Que ton coeur me soit fidèle

1963

Second Fiddle Girl

Barbara Lynn

Que tu corazón sea fiel

1963

Second Fiddle Girl

Barbara Lynn

Tu perds ton temps

1963

Please, Please Me

Beatles

J'ai pas le temps

1964

No Go Showboat

Beach Boys

Oublie, oublie tout

1964

Judy, Judy, Judy

Johnny Tillotson

Partir, il nous faut

1964

Nobody I know

Peter & Gordon

Pequeña flor

1964

Petite fleur

Sydney Berchet

Toi qui m'as fait pleurer

1964

He Was A Friend Of Mine

Bod Dylan

Voilà le temps des vacances

1964

It's Party Time

Warren Williams

Wie ein mann

1964

He Walks Like A Man

Jody Miller

Dime

1965

Tell Me

Rolling Stones

Love Me With All Your Heart

1965

Cuando calienta el sol

Hermanos Rigual

One more sunrise

1965

Morgen

Ivo Robic & The Songmasters

Un jeune homme bien

1965

A Well Respected Man

Kinks

What Now My Love?

1965

Et maintenant

Gilbert Bécaud

Extranos en la noche

1966

Strangers In The Night

Frank Sinatra

Juego de niños

1966

Bang Bang

Sonny & Cher

Lunes, lunes

1966

Monday Monday

Mama's & Papa's

Que reste-t-il?

1966

Where Do You Go

Cher

Tout le monde veut aller au ciel mais personne ne veut mourir

1966

Everybody Wants Go To Heaven But Nobody Wants It Die

Loretta Lynn

Un hombre respetable

1966

A Well Respected Man

Kinks

Aqui, allá y en todas partes

1967

Here, There And Everywhere

Beatles

Buscame y ahí estaré

1967

Reach Out (I'll Be There)

Four Tops

Gozando

1967

Groovin'

Young Rascals

La Catédral de Winchester

1967

Winchester Cathedral

New Vaudeville Band

Dans mon lit

1968

Tiny Bubbles

Don Ho

Today, Tomorrow

1968

Boa palavra

Elis Regina

Tu reviendra vers ta maison

1968

Am I That Easy To Forget

Carl Belew

Ce matin là

1969

Dry Your Eyes

Brenda & The Tabulations

Let it be me

1969

Je t'appartiens

Gilbert Bécaud

Une histoire à dormir debout

1969

Lovin' Things

Marmalade

Comme une prière

1972

The Simple Song

Leonard Bernstein

Embrasse-moi pour ma fête

1972

Life Is A Merry-Go-Round

Donovan

In The Old Fashioned Way

1974

Les plaisir démodés

Charles Aznavour

 

Conosci altre covers di Petula Clark?

 

Per segnalazioni o precisazioni scrivere a: Webmaster Musica & Memoria

 

Ads By Google

 

© Musica & Memoria 2011 / Pagina realizzata con la collaborazione di Germano Bava

REVISIONI

CONTATTO

HOME

Creative Commons License
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.