Radio libere attive in Italia nel 1976 - Revisioni

HOME

MENU

   

Sul sito Musica & Memoria è presente da tempo un elenco contenente una buona parte delle radio libere attive in Italia nel febbraio 1976. I visitatori del sito che conoscono altre radio possono scriverci per proporre integrazioni all'elenco originale, che sicuramente non era completo.
In questa pagina sono riportate le informazioni via via ricevute.

 

Ancora sulle radio libere:

Radio pirata e radio libere: la storia / Radio Caroline / Il mercato della radio oggi / Le prime radio libere in Italia (e a Roma) / Le radio FM a Roma (2006) / Aprire una radio nel 1976

Le integrazioni alla lista delle radio:

Radio Tele Cassia / Radio Esaro International / Radio Sacro Monte / Radio Sound Music / Radio Delta / Radio Palmanova / Radio Porta Romana / Radio Alto Lario / RadioAttiva / Punto Radio Zocca / Radio Onda 102 / Radio Pinerolo Centrale / Radio Valli / Radio Centro95 / Radio Budrio / Radio CL 1 / Radio Vergante / Radio Liberty / Radio Stereo 103 Sanremo / Radio Gemini One / Radio Montevecchia / Radio Vimercate / Radio Torino Centrale / Radio Quattro / Radio Milano Capo Nord / Radio Saturno / Radio nel Trentino / Radio Favara 101 / Radio SO / Radio di Gallarate / RTB / Radio Golfo / Radio Effe / Radio Azzurra Novara / Altre segnalazioni

Le testimonianze:

Radio Regione Trieste, Radio Onda 102, Radio Elle, Radio Montecarlo, Radio Napoli City, Radio Dieci, Radio Capodistria, Radio Kiss Kiss Napoli, Radio Roma International Sound, TRS The Radio Station, Radio Sapri, Radio Riviera Brenta

Ads by Google

Altre radio libere attive nel 1976

 

Radio Tele Cassia
(Viterbo)

Gianluca De Angelis segnala un'altra radio già attiva nel cruciale anno 1976: "Volevo segnalare una radio della provincia di Viterbo, Radio Tele Cassia. Nasce nel marzo 1976 per iniziativa di De Angelis Emilio, con studi in Via Cassia Km 46,500 Sutri (VT). Frequenze 88.700 e 107.600 STEREO utilizzando trasmettitori e ripetitori forniti dalla famosa ditta ITELCO di Orvieto".

08/03/16

Radio Esaro International

Da Salvatore Liparoti riceviamo la segnalazione di un radio attiva in Calabria fin dall'inizio del 1976, Radio Esaro International: "Nel luglio del 1976 in un paesino della Calabria settentrionale, esattamente in provincia di Cosenza, nacque Radio Esaro International sulla modulazione frequenza dei 102,700 Mhz. La prima sede fu in via delle mimose a Roggiano Gravina, poi si trasferì in via Provinciale al Palazzo D'Agostino. Fu proprio Salvatore D'Agostino il primo Presidente dell'emittente roggianese che insieme a dei patiti del mestiere, Roberto Follone e Luigi Ciranni, ebbero l'idea di far nascere in quel periodo, dopo la sentenza della Corte Costituzionale che liberò l'etere italiano, la terza radio libera privata della Calabria. Tirò avanti per 5 anni e a maggio del 1981 improvvisamente in un momento cui la radio era all'apice dell'ascolto nella Valle dell'Esaro (hinterland del paese) chiuse il segnale per sempre. Numerosi sono stati i radioascoltatori nei primi anni della nascita della radio, e uno dei programmi più quotati era il famosissimo "Dediche e Richieste". Dopo tre anni iniziò la discesa per carenza di personale conduttore, ma un gruppo di amici: i fratelli Liparoti, Pasquale Lauria, Adriano Sicilia, Carmelo Vomero, Salvatore Marsico, Franco Di Cianna, Pino Militerno, fecere riavviare una radio che stava spegnendosi coì proseguirono per circa un anno e mezzo poi lo Stop. Radio Esaro venne chiuse il 25 maggio 1981."

21/05/15

Radio Sacro Monte / Radio Sound Music

Mario Bernasconi ci segnala la primissima radio attiva a Varese: "Vi segnalo che la prima Radio ad accendere in provincia di Varese fu Radio Sacro Monte nell'aprile del 1973. Dalla sua divisione nacquero nel 1975 Radio Varese e conservando l'acronimo Radio Sound Music oltre la frequenza FM 103.400 ancora in esercizio continuato da 42 anni, attualmente in diffusione di Otto FM. La radio era posizionata in un appartamento a Sacro Monte Varese (luogo storico e di pellegrinaggio poco fuori Varese, ndr) con un dipolo su un balconcino, nelle ore diurne qualcuno era sempre di vedetta sul balconcino per dare eventualmente l'allarme se si fosse visto il camion dell'Escopost salire dall'unica strada che conduceva al piazzale di arrivo. Diverse volte si vide salire il camion con conseguente smontaggio rapido del dipolo e spegnimento del piccolo trasmettitore (20 Watt, ma arrivava a Parma!). Il personale Escopost assumeva sommarie informazioni dalle persone presenti in piazza (noi) e visto che nessuno diceva di sapere nulla di questa "fantomatica" Radio Sacro Monte se ne scendeva con le pive nel sacco, alla fine il camion non salì più ed arrivo finalmente la liberalizzazione per i "pirati".

21/03/15

Radio Palmanova

Anche Gianni da Locarno aggiunge altri ricordi su Radio Palmanova: "Buongiorno, ho letto sul vostro sito che è stata nominata Radio Palmanova, in seguito Radio Milano Palmanova. Agli albori di questa radio, che trasmetteva se non erro sui 88.1 Mhz, il segnale era ricevibile fino qui in Svizzera, a Minusio, un paese vicino a Locarno sul Lago Maggiore. Me lo ricordo, perché l'ascoltavo di tanto in tanto, poi con l'avvento di altre radio, il segnale è stato disturbato e non sono più riuscito a sentirla. Inoltre mi raccontava il mio compagno che ha fatto il "dj" (mercatino e dediche) da ragazzo proprio a RMP, che lo studio era nel retro di un negozio ed era tappezzato con le scatole delle uova per insonorizzarla.
Poi purtroppo hanno chiuso e lui si è perso l'occasione che gli aveva offerto Federico l'Olandese Volante, di andare a lavorare con lui."

20/09/13

Radio Porta Romana, Radio Palmanova, Radio Milano Ticinese
(Milano)

Francesco Paci, d.j., ci racconta delle radio di quartiere (ma incubatoio delle emittenti professionali) a Milano nei primi anni delle radio libere: "Buongiorno, nel periodo 1976-1985 , ho lavorato come d.j in tre radio libere che nonostante la bassa potenza di trasmissione erano seguite nelle zone coperte, si tratta, in ordine di potenza e tralicci: Radio Porta Romana era in C.so di Porta Romana, 115, adiacente al negozio di dischi Mariposa, Radio Palmanova, situata nella omonima via, adiacente ad un negozio di abbigliamento e, per finire, (tra quelle in cui ho lavorato) Radio Milano Ticinese, ai tempi ( se ricordo bene) di proprietà della famiglia Bramieri; era d.j. anche il figlio dell'intramontabile Gino. Ricordo anche tra i vari d.j Pino D'Angiò e altri conosciuti al grande pubblico. Mi fa piacere segnalarvi quanto sopra, anche perché in queste radio sono nati i veri d.j. , pionieri e professionisti delle radio attuali. Alcune di queste radio erano già attive nel 1976, anche se con una potenza di trasmissione minima rispetto gli anni successivi. Radio Porta Romana, ad esempio, copriva inizialmente circa un km dalla postazione, anche se, quella zona era ad alta concentrazione demografica, e quindi aveva una certa popolarità.
Per quanto riguarda Radio Palmanova vale lo stesso discorso, per quello che posso dire era sicuramente pienamente attiva dal 1978. Per ultima, Radio Milano Ticinese, che invece era partita con una potenza enorme per quei tempi (il traliccio era molto visibile), mi risulta anch'essa fosse attiva dal 1978-1979.

20/03/13
 

Radio Alto Lario
(Lecco)

Luciano Bonsanto, a suo tempo direttore della emittente, ci scrive per informarci di una quasi radio off-shore attiva in Italia: "Cari amici, nel 1976 trasmetteva da Colico sul Lago di Como, a bordo del battello Plinio (in disarmo) Radio Alto Lario FM103, regolarmente iscritta al tribunale di Lecco, io ne ero il direttore, dj, tecnico pubblicitario, una specie di lupo solitario. Grande successo locale per quegli anni pioneristici."

06/04/12

RadioAttiva
(Piacenza)

Eugenio Bagnasco, uno dei componenti dello staff dell'emittente per tutto il periodo in cui è stata operativa, ci segnala una radio di Piacenza che ha iniziato sperimentalmente le attività già nel 1976: "Nella sezione Emilia Romagna potreste inserire anche RadioAttiva, che ha trasmesso dal 1977 al 1978 (mi pare di ricordare anche prove tecniche dal 1976) con sede in via Borghetto n. 33, 29100 Piacenza tel. 0523 36814"

05/01/11

Punto Radio Zocca (Modena)

Arsenio Bergami ci segnala anche l'assenza nell'elenco di una radio famosa, Punto Radio di Zocca, una delle prime 3-4 in Italia (inizio trasmissioni 25 settembre 1975) rimasta celebre anche perché tra i fondatori e conduttori c'era un giovane Vasco Rossi. In realtà la radio è censita, solo che nell'elenco di Suono è indicata come "Punto Radio Bologna / Modena" (la località di Zocca è effettivamente in collina tra le due città emiliane) mentre nel logo della radio e nella comunicazione era semplicemente Punto Radio. Ma diamo la parola ancora al Falco: "Da Punto Radio sono poi nati musicisti come Vasco Rossi, Gateano Curreri e Pierangelo Bertoli ed altri. Mi ricordo benissimo che durante la notte trasmetteva musica poi uno stacchetto diceva "Qui Punto Radio, e li?" era una frase ben azzeccata. Noi come Radio Onda 102 abbiamo avuto molte volte contatti con questa radio, che era la prima in Emilia Romagna e che si sentiva ovunque. Ricordo tra i DJ della radio Maurizio Ferlito , Manola, Riccardo Bellei, oltre a Vasco Rossi." Su Punto Radio esistono molte risorse in rete, una delle più complete sembra essere questa.

24/10/10

Radio Onda 102 (Ferrara)

Arsenio Bergami detto "il Falco" ci ha raccontato le vicende di un'altra  radio libera attiva nei primi anni '70: "Nel dicembre 1975 nacque a Francolino Ferrara Radio Onda 102, così chiamata per il fatto che in quel periodo vi era l'onda di piena del fiume PO ed alcuni amici durante il turno di ronda sugli argini del Po si inventarono questo nome, decisero di fondare una radio libera. Io subentrai dopo la fondazione mi inserii come tecnico, infatti in quel periodo costruii le prime antenne a dipolo chiuso ..." (segue)

06/10/10

Radio Pinerolo Centrale, Radio Valli (Pinerolo)
 

Da Roberto Bobba riceviamo informazioni su altre due radio attive in provincia di Torino: "A Pinerolo in provincia di Torino nel 1975 trasmetteva Radio Torino Internationa in via Trieste, 36 di Rogirņ (già censita). Nel 1976 esisteva Radio Pinerolo Centrale che trasmetteva a San Maurizio sulla collina di Pinerolo. Nel 1976 Radio Valli in via Parrocchiale. Nel 1977 Radio Periferica sita in via dei Rochis."

18/08/10

Radio Centro95 (Torino)

Da Pino Currera riceviamo la notizia della esistenza di un'altra radio pioniera a Torino, attiva già nel 1976 e una breve storia dell'emittente: "Volevo suggerire che a fine maggio del 1976 iniziarono le
trasmissioni di Radio Centro95 con prima sede in Torino a Via Piffetti 57, trasferitasi poi a novembre dello stesso anno, in Via Invorio 20. Radio Centro 95 per molti anni è stata leader negli ascolti in Piemonte, come verificabile dai volumi pubblicati fin dalle prime indagini d'ascolto
ISAR e dal 1988 da AUDIRADIO. Nel 1977 nacque" Radio Centro 95 seconda rete" con un format assolutamente inedito, ovvero solo musica senza "parlato", quindi paragonabile alla "filodiffusione Rai" di allora con il vantaggio che, ovviamente, non era soggetta a nessun canone.
Già nel 1979 Radio Centro 95 disponeva di 12 impianti di trasmissione, che consentivano la copertura completa del Piemonte, Savona e provincia ed una piccola parte della Lombardia occidentale, se non ricordo male, in quel periodo in Italia, era l'unica emittente con servizio di copertura regionale.
Sempre a capo dello stesso gruppo editoriale, negli anni '80 nacque Radio Novecinque Italia, sicuramente la prima radio con palinsesto esclusivamente composto da produzioni italiane.
Radio Centro 95 nel 1986 acquistò un'altra emittente leader a Torino, Radio Manila, che con la nuova proprietà divenne la prima emittente juke-box, ovvero l'emittente grazie alla quale gli ascoltatori avevano la possibilità di richiedere, al conduttore, a getto continuo ed in diretta, il brano prescelto, formula che si rilevò molto apprezzata.
Nel 1988, da parte di Radio Centro 95, avvenne l'ennesima acquisizione, Radio Reporter 93, considerata l'emittente "snob" della così detta Torino bene, che con i suoi modesti 40/50.000 ascolti, riusciva ad imporre al mercato pubblicitario un listino decisamente sopra la media.
Nel 1991, il gruppo editoriale trasloca nell'ampia e prestigiosa sede di C. Lecce 94 sempre a Torino.
Oggi le proprietà delle varie emittenti del gruppo fondatore, dopo tante vicende, appartengono ad altre Società......ma l'intera storia......be' e' un'altra storia....."

24/05/10

Radio Budrio (Bologna)

Da Mara Generali riceviamo informazioni su questa radio della provincia di Bologna: "Potreste inserire anche radio Budrio tra le radio attive nel 1976? Radio Budrio cominciò le trasmissioni il 26 dicembre 1975, la cooperativa Radio Budrio, tuttora proprietaria della radio sorse nel settembre 1976."

24/03/10

Radio CL 1 (Caltanissetta)

Da Pippo Grosso riceviamo informazioni sul panorama delle radio in Sicilia occidentale negli anni '70: "Radio CL 1 ha emesso il primo vagito il 13 novembre del 1976. E' l'unica emittente radiofonica in attività a Caltanissetta. Le altre ( nel tempo ne erano sorte 7) purtroppo hanno chiuso i battenti. Gradirei trovare posto nel vostro elenco. Grazie"

25/02/10

Radio Vergante (Novara)

Da Giovanni Mirani riceviamo notizia di un'altra radio da inserire nell'elenco: "Una delle prime 100 radio in Italia, era Radio Alto Vergante nata nel settembre 1975 a Massino Visconti nell'Alto Vergante (provincia di Novara, allora): si è chiamata poi Radio Vergante fino al 1999 e, dopo aver assorbito varie emittenti, è ancora attiva come BluRadio ad Arona". Vedi anche www.bluradio.it ).

14/01/10

Radio Liberty (Treviglio)

Una segnalazione che ci manda Alessandro Oggionni, uno dei protagonisti della vicenda di questa radio: «A Treviglio (BG) aprì nel marzo del 1975 apriva Radio Liberty. La sua storia fu breve ma intensa: dagli storici 100,700 (oggi di Radio Alta) si affacciarono all'etere personaggi oggi famosi come Nicoletta De Ponti (oggi RTL 102.500); Angelo Zibetti (oggi boss di Radio Zeta); Gino Catini (direttore artistico EMI Italia) ed altri meno noti come Paolo Astesano, Gianni Vailati, Antonio Marinelli, Giancarlo Rossi (poi R101). Grazie all'idea di Antonio "Tony" Vitello ed alla fantasia commerciale di Alessandro Oggionni (poi Radio England), alla perizia tecnica di Lionello Lavezzari (poi Alfa Radio Stero ed oggi a Canale 5) e a quella musicale di Roberto Valentin (oggi titolare della ABE Elettronica) e a Paolo Martorini, la radio visse tra alti e bassi fino al 15 gennaio 1980, giorno in cui un furioso temporale demolì l'antenna e la voglia di proseguire dei titolari. In seguito le frequenze vennero rilevate, con quel che restava degli impianti, da Alessandro Oggionni, Cesare Lombardi ed Eros Prati che diedero vita a Radio England. Radio England affiancò ai 100,700 i 106,100 (poi ceduti a Radio Italia) e trasmise solo musica fino al 1983 con un buon successo di pubblico (dovuto più ad una martellante campagna pubblicitaria che ai contenuti). Cessò di vivere davanti al bivio tra diventare radio regionale e morire di noia. Una testimonianza quindi doverosa per una radio che ancora oggi, a 30 dalla sua scomparsa, è ancora nei cuori dei trevigliesi e che ha dato occasione a molti personaggi, poi divenuti noti, di iniziare la loro carriera.»

04/11/09

Radio Stereo 103 Sanremo

Pino Calautti ci invita a consultare la scheda del suo sito dedicata a Radio 103 Sanremo, la prima radio della città ligure ed un esempio di radio che si dedicava prima di tutto alla musica. Attiva dal 1976, è rimasta una radio essenzialmente musicale fino al 1978, per diventare poi una radio più orientata all'ambito commerciale, nel quale è ancora attiva.

18/10/09

Radio Gemini One (Torino)

«Leggendo il vs. sito, volevo segnalare che in Italia, fra le prime radio libere, va ricordata Radio Gemini One di Torino, fondata nel 1975. Sarebbe utile includerla nell'elenco delle prime radio libere.»
Per notizie sulla radio si può consultare il sito www.radiogeminione.net»
Giorgio

17/03/09

Radio Montevecchia
Radio Vimercate
(Lombardia)

 

«Ho appena letto l'elenco delle radio lombarde, e se mi ricordo bene, oggi sono 51enne, all'epoca c'erano in Brianza molto attive altre due radio. La prima è Radio Montevecchia, che poi se non sbaglio è confluita in Radio Popolare. E la seconda è Radio Vimercate, dalla quale io e un mio amico abbiamo trasmesso per qualche mese, dischi di Genesis, Pink Floyd ecc.»
Fabio Ravasi
L'avvio delle trasmissioni è però un poco posteriore a quello del censimento del 1976, come ci scrive la visitatrice Cecilia, ascoltatrice della radio all'epoca: le trasmissioni sono iniziate il 25 dicembre del 1977.

30/11/08

Radio Torino Centrale
(Torino)

«E' stata la quarta radio sorta a Torino negli anni '70. Altre notizie sul sito www.radiotorinocentrale.com»
Giorgio Picchio

01/07/08

Radio Quattro
(Porto San Giorgio)

«Nel 1975 avevo appena 14 anni e mi fu regalato un sogno, vedere la nascita di una radio privata! Uno zio amante della musica e un gruppo di pionieri dell'etere fondarono una radio nelle Marche, quando a Milano esisteva solo Radio Milano International con i suoi 100 Watt iniziali . Le prime trasmissioni per il controllo della portata e della qualità del segnale furono fatte nell'estate del '75.
L'emittente era Radio Quattro sita a Porto San Giorgio, provincia di Ascoli Piceno  prima trasmissione estate 1975, frequenza iniziale 104.00 Mhz, seconda frequenza 97.300 Mhz, Nel 1995 la fine delle trasmissioni e la vendita delle frequenze a altro network tuttora in attività.
»
Luca Baiocchi

15/06/08

Radio Milano Capo Nord

«Nel marzo del 1975, nasceva Radio Milano Capo Nord nel Nord hinterland milanese.
La sede, per 20 anni, sino alla vendita della stessa radio, era in v.le Fulvio Testi, 176 Cinisello Balsamo (Mi).
Le frequenze erano 103,5 MHz e 108,0 MHz
Il traliccio esiste ancora adesso ed ospita le emissioni di Radio Padania.
»
Rodolfo Farioli (il fondatore unitamente ad "un gruppo di amici scapestrati")

13/05/08

Radio del Trentino
 

«Vi segnalo che nel periodo 1977-78 a Trento erano attive diverse radio: 1) Radio Trento - gestita da una giovane di nome Graziella e attiva per circa tre anni; (secondo la testimonianza la prima radio del trentino, anteriore a Radio Dolomiti, ndr); 2) Radio Maritur, fondata da una associazione alberghiera in quel di Mezzana (Marilleva 900), Val di Sole (TN); 3) Radio Saturno fondata da me e dall'amico Giorgio B. in Ossana , Val di Sole (TN),  attiva dal settembre 1978 alla fine del 1980; 4) Radio Manuela, sita presumibilmente a Tuenno, Val di Non (TN), acquistò l'apparecchiatura da Radio Saturno quando chiuse;
5) Radio Nettuno, la più ascoltata in Trentino rimasta in vita per 7-8 anni alla quale ho collaborato; 6) Radio Tele trentino (RTT), ancora viva, presso la quale ho lavorato come tecnico per diversi molti mesi.
»
(Umberto A.)

07/03/08

Radio Saturno
(Trento)

«L'attrezzatura di Radio Saturno (nel 1978) era costituita da: 2 mixer - Amtron e Outline il primo a 4 canali per i microfoni ( 2 Sennheiser e 2 Philips ) e l'altro a 8 canali, 2 cuffie Koss, 2 tuner Pioneer TX6200 e Sony, 2 ampli Pioneer e Sony, 4 casse acustiche , 2 BOSE 901 e Augusta, 2 registratori a cassette Pioneer CTF5151 e Technics, 2 registratori a bobine Revox A77, 3 giradischi Thorens 160 con testine ADC e Shure e infine un trasmettiore da 150 W, collegato dapprima con 1 antenna Yagi a 7 elementi e dopo 3 mesi con una colineare a 4 elementi che ci trasformava il trasmettitore come se  fosse da 600 W, infine collegamento con linea telefoniche e trasduttori per mandare in onda le telefonate.
Abbiamo iniziato inviando una autocertificazione controfirmata da un giornalista professionista, a Polizia di stato, Carabinieri, Comando di Trento e Bolzano, Ministero delle poste e telecomunicazioni
comuni di Trento, Bolzano Ossana, CCIAA Camera di commercio di Trento per la costituzione di società di fatto.
»
(Umberto A.).

20/03/08

Radio Favara 101

«Si segnala la mancata presenza della nostra emittente nei vostri elenchi delle radio locali, attiva sin dal 1976 , si inviano i nostri dati: Radio Favara 101, via Beneficenza Mendola, 90
92026 - Favara (AG), tel 0922-32545 fax 0922-35814
»
email. info@radiofavara101.it  / www.radiofavara101.it
(Salvatore Spataro)

05/02/08

Radio SO (Solarino)

«Nel 1976 a Solarino (Siracusa) era attiva una Radio chiamata Radio SO, fondata nel 1974 dal sottoscritto Gibilisco Salvatore e dal Sig. Carmelo Barbagallo con la partecipazione economica del Dott. Tito Gianni, che inizialmente, quando ancora poteva essere ascoltata solo in paese, voleva dire Radio Solarino, quando riuscimmo a farla ascoltare anche al di fuori dei confini comunali diventò Radio Sud Orientale»
(Salvatore Gibilisco)

23/01/08

Radio di Gallarate

«Tramite un link sono venuto a conoscenza del vostro bellissimo sito. Ho notato che nell'elenco delle radio libere nel 1976 mancano quasi tutte le radio che all'epoca erano presenti in provincia di Varese; in due di queste ho collaborato per anni:  Radio RG6 - Gallarate, Radio Gallarate, che funzionò da fine 1975 fino al 1979 circa. Altre radio del periodo e della zona: Radio Hit (Gallarate) fondata nel 1975, successivamente prese in nome di Radio RF e successivamente ancora prese il nome di Radio Stazione Uno (purtroppo devastata da un incendio nel 1981) con sede in via Trombini 3 a Gallarate. Infine Radio Varese.»
(Bruno Zotti)

08/12/07

RTB Radio Trasmissioni Bergamasche

«Dal vostro elenco manca la RTB (Radio Trasmissioni Bergamasche), la  prima emittente bergamasca(dicembre 1975), trasmetteva da Bergamo in Via Don Luigi Palazzolo 87/89.»
(Claudio Bonardi)

07/03/07

Radio Golfo (Gioia Tauro)

«In epoca appena successiva alle primissime radio libere citate in elenco, partecipavo in prima persona - attaccando i portauova al soffitto e alle pareti - alla creazione di una entusiasmante avventura: la nascita di Radio Golfo a Gioia Tauro, in Calabria. Era il 20 Gennaio 1977, avevo vent'anni, ed insieme ad altri amici mi immersi in questa storia indimenticabile. Il primo trasmettitore era di 5 Watt, il primo mixer era a tre canali e funzionava a batteria !!! Le trasmissioni musicali da me condotte si rifacevano per stile a Per Voi Giovani; nel periodo di conduzione RAI di Cascone e Massarini.
Quanta west coast e cantautori e psichedelia è passata nell'etere, combattendo il muro delle "dediche" che contrapponeva in quasi tutte le radio gli "esperti"; che ovviamente eravamo noi, dai conduttori "normali", che propinavano Alunni Del Sole, Ciro Sebastianelli e soprattutto l'"odiatissimo" Umberto Tozzi con il suo odiatissimo Ti Amo. Termino, ricordando che in un impeto d'ira spaccai in due pezzi l'usuratissimo 45 giri suddetto, che andava anche venti, trenta volte al giorno, beccandomi una multa di Duemila Lire dalla direzione...
»
(Pino Romeo)

24/04/07

Radio Effe (Arezzo)

«Essendo responsabile delle pubbliche relazioni di Radio Effe, con sede in Foiano della Chiana (AR), in via SS Trinità 2/4, tel.0575/648955, tengo a precisare che la nostra emittente, tutt'ora operativa, ha iniziato le proprie trasmissioni il 13-10-1976.»
(Giuseppe Boncompagni)

10/08/06

Radio Azzurra Novara

«Per completezza segnaliamo l'inizio trasmissioni di Radio Azzurra Novara. Ufficiale -appena ricevuta l'iscrizione del Tribunale di Novara come quotidiano radiodiffuso -  4 novembre 1975. Trasmissioni in essere già da ottobre.»
(Ugo Ponzio)

14/02/06

     

Segnalazioni per gli anni immediatamente successivi

     
 

Inseriamo in questo nuovo elenco le segnalazioni che ci arrivano di radio che hanno iniziato le trasmissioni pochi mesi dopo l'anno di svolta 1976.

 

Radio Delta Vicenza (1977)

Valentino Zenari ci segnala una radio pienamente attiva a Vicenza dai primi mesi del 1977: "Vi segnalo inoltre da inserire nell'elenco delle prime radio libere, Radio Delta che ha trasmesso da Caltrano (VI) da Maggio 1977 a Giugno 1981. La storia della radio e i protagonisti si possono leggere sul sito di Radio Delta.

 
 

Altre integrazioni

 

Anche il sito broadcastitalia ha ripreso l'elenco del 1976 della rivista Suono Stereo (anzi ha ripreso proprio quello ripubblicato da noi). Ha ricevuto poi, a seguito di questa iniziativa, una serie di segnalazioni di radio non inserite nel censimento, che si ricoprono solo in parte con quelle ricevute da noi. Riportiamo nel seguito per completezza quelle non incluse nel nostro elenco.

- Radio 103 (Roma)
- Radio Centrale Cariati (Cosenza)
- Radio Iblea (Cosenza)
- Radio Orvieto (Terni)
- Radio Crotone International
- Radio Libera Crotone
- Radio Fiemme (Trento)
- Radio Conegliano (Treviso)
- Radio City Vercelli
- Radio Girifalco Alternativa (Catanzaro)

 

Ads by Google

© Alberto Maurizio Truffi Musica & Memoria 2008 - 2016

MENU

HOME

Creative Commons License
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.