Standards / Speak Low

HOME

MENU

   

Speak low when you speak, love
Our summer day withers away too soon, too soon
Speak low when you speak, love
Our moment is swift, like ships adrift,
we're swept apart, too soon

Parla a bassa voce quando parli tu, amore
Il nostro giorno d'estate appassisce troppo presto, troppo presto
Parla a bassa voce quando parli tu, amore
Il nostro momento passa rapido, come navi alla deriva,
siamo trascinati in direzioni diverse, troppo presto

Speak low, darling, speak low
Love is a spark, lost in the dark too soon, too soon
I feel wherever I go
That tomorrow is near,
tomorrow is here and always too soon

Parla a bassa voce, mio caro, parla a bassa voce
L'amore una scintilla, persa nel buio troppo presto, troppo presto
Io lo sento, ovunque vado
Che il domani (qui) vicino
Il domani qui e (arriva) sempre troppo presto

Time is so old and love so brief
Love is pure gold and time a thief

Il tempo passato cos tanto e l'amore cos breve
L'amore oro puro e il tempo () un ladro

We're late, darling, we're late
The curtain descends, everything ends too soon, too soon
I wait, darling, I wait
Will you speak low to me, speak love to me and soon

E' tardi per noi, mio caro, tardi
Il sipario cala, ogni cosa finisce troppo presto, troppo presto
Io aspetto, mio caro, io aspetto
Mi parlerai a bassa voce? Parlami d'amore, e presto

Time is so old and love so brief
Love is pure gold and time a thief
Time a thief

Il tempo passato cos tanto e l'amore cos breve
L'amore oro puro e il tempo () un ladro
Il tempo un ladro

We're late, darling, we're late
The curtain descends, everything ends too soon, too soon
I wait, darling, I wait
Will you speak low to me, speak love to me and soon
Will you speak low to me, speak love to me too soon
Will you speak low to me, speak love to me and soon
And soon

E' tardi per noi, mio caro, tardi
Il sipario cala, ogni cosa finisce troppo presto, troppo presto
Io aspetto, mio caro, io aspetto
Mi parlerai a bassa voce? Parlami d'amore, e presto
Mi parlerai a bassa voce? Parlami d'amore, troppo presto
Mi parlerai a bassa voce? Parlami d'amore, e presto
E presto


Ads by Google

Note

 

Una canzone scritta nel 1945 dal grande musicista tedesco Kurt Weill dopo essere riparato in USA prima della guerra e aver intrapreso una produzione di musica per il cinema o il teatro. Il testo intenso e affascinante del poeta americano Ogden Nash, e prende spunto da una frase di una commedia di Shakespeare, Tanto rumore per nulla (Much Ado About Nothing). Era stato scritto per il musical di Broadway One Touch Of Venus i cui autori erano appunto Weill e Nash, e che portava nel tempo moderno con intenti satirici il mito di Pigmalione.

Molte le interpretazioni sia cantate sia solo strumentali in chiave jazz, che si dividono tra quelle che mantengono il mood rarefatto scelto per la commedia musicale, dove era interpretata dal'attrice e cantante Mary Martin, e altre che la propongono con un tempo accelerato, sottolineando lo swing insito nel tema. Tra le prime eccellono quella di Sarah Vaughan e di Peggy Lee, mentre decisamente percussiva e swingante quella di Billie Holiday ed a mezza strada quella di Ella Fitzgerald con il chitarrista Joe Pass. Tra quelle pi recenti da citare quella dell'attrice tedesca Nina Hoss (nella foto) per il momento culminante del bel film del 2014 Phoenix (Il segreto del suo volto) del regista Christian Petzold.

In maggioranza in chiave ritmica quelle solo strumentali, inclusa la classica trasposizione di Bill Evans, dove la nostalgia e il senso di perdita ineluttabile che pervade l'originale viene sacrificato a vantaggio dell'utilizzo del tema musicale come base per la improvvisazione, forse le sole interpretazioni di Chet Baker con Gerry Mulligan e in parte di Hank Mobley recuperano ilo clima emotivo dell'originale di Weill.

Proponiamo a confronto le versioni di Sarah Vaughan e di Peggy Lee entrambe giustamente in chiave low (meno quella della Lee) e per le versioni strumentali quella citata di Chet Baker e quella del chitarrista Grant Green, con Hank Mobley al sax, ritmica e swingante ma ancora memore dell'originale.

 

Gli standards a confronto di Musica & Memoria

 

Willow Weep For Me (Ann Ronell) - Diana Krall vs Dexter Gordon

How Deep is the Ocean (Irving Berlin) - Claire Martin vs Keith Jarrett Trio

Darn That Dream (Jimmy VanHeusen) - Lena Horne vs Dexter Gordon

I Thought About You (Jimmy VanHeusen) - Johnny Hartman vs Miles Davis

But Not For Me (George & Ira Gershwin) - Chris Connor vs John Coltrane

Love Letters (Heyman, Young) - Diana Krall vs Kenny Drew Trio

Speak Low (Kurt Weill, Ogden Nash) - Sarah Vaughan vs Chet Baker

My Romance (Rodgers & Hart) - Ella Fitzgerald vs Bill Evans

 

Musica & Memoria Marzo 2016 / Testo originale di Ogden Nash (vedi Disclaimer) / Copia per usi commerciali non consentita

CONTATTO

HOME