Antonio Carlos Jobim - Garota de Ipanema

HOME

MENU

 

Olha que coisa mais linda
mais cheia de graa
ela menina 
que vem e que passa
num doce balano
caminho do mar...

Guarda che cosa bella
piena di grazia
lei, la ragazza 
che sta passando
dondolandosi dolcemente
camminando verso il mare

Moa do corpo dourado, 
do sol de Ipanema
O seu balanado 
mais que un poema
a coisa mais linda
que eu j vi passar...

Ragazzina dal corpo dorato
dal sole di Ipanema
il suo dondolio
vale pi di una poesia
la cosa pi bella
che ho mai visto passare

Ah! Porque estou to sozinho
Ah! Porque tudo to triste
Ah! A beleza que existe

Ah, perch sto cos solo
ah, perch tutto cos triste
ah, la bellezza che esiste

A beleza que no s minha
que tambm passa sozinha

La bellezza che non solo mia
anche lei passa da sola

Ah! Se ela soubesse
que quando ela passa
o mundo sorrindo
se enche de graa
e fica mais lindo
por causa do amor
por causa do amor
por causa do amor

Ah, se lei sapesse
che quando passa
il mondo sorride
si riempie di grazia
e diventa pi bello
a causa dell'amore
a causa dell'amore
a causa dell'amore

   

  

Ads by Google

Note

 

Celeberrima bossa nova composta da Antonio Carlos Jobim sui versi del poeta Vinicius de Moraes nata dalla atmosfera dei primi anni '60 nella localit di Ipanema, la famosa spiaggia nei dintorni di Rio de Janeiro. Anzi la ragazza di Ipanema ha proprio un nome, si chiama Hloisa Pinheiro e la sua camminata e le sue lunghe gambe erano oggetto di ammirazione nel bar Veloso di Ipanema, dove spesso passavano anche Jobim e Moraes, che presero spunto da questa fuggevole immagine per scrivere versi e musica che hanno raggiunto un significato ed un valore immortale. Lo stesso tema stato ripreso dai due anche nella canzone Ela carioca. (La foto di Heloisa Pinheiro tratta da Internet da un sito nel frattempo non pi attivo).

La canzone, che ha avuto innumerevoli versioni, sar poi ripresa nello splendido LP di Jobim con il sassofonista Stan Getz Getz / Gilberto (con Joao e Astrud Gilberto),

Molte anche le versioni italiane, la pi famosa la prima, degli anni '60, dovuta al cantante confidenziale Bruno Martino. Il testo, pur se non stravolto, purtroppo assai lontano dalla meravigliosa semplicit e dalla sottile malinconia dell'originale.

Torneresti sui tuoi passi
ragazza di Ipanema che passi
se ti voltassi ad ogni singolo ah!
ma tu segui per la strada
un lungo samba
che si snoda ovunque vada
destando un coro di ah!
ah! Se per me ti fermassi
ah! Se per me ti voltassi....
se la mia voce ascoltassi
ma per te d'importante
non c'e' nient'altro
al di fuori di te...
basterebbe ti voltassi,
ragazza di Ipanema che passi
ma non consideri mai
nient'altro che te....
Heloisa Pinheiro - The Girl from Ipanema

Altri brani di Antonio Carlos Jobim tradotti su Musica & Memoria: Aguas de maro, Ela carioca, Garota de Ipanema, Desafinado, Fotografia, Insensatez, Anous Dourados

   

Note pagina: Testo originale di Vinicius de Moraes riprodotto per soli scopi di ricerca e critica musicale / Riproduzione per usi commerciali non consentita

Ads by Google

Musica & Memoria 2010

CONTATTO

HOME