Kings - Caffè amaro

COMPLESSI

HOME

MENU

 

 

E' da quel giorno
che sei andata via da qui
senza un perché
e non so più dove trovare
pace per me
e non so più come guardare
il mondo intorno a me

Attraverso la città
e le strade sembrano
così vuote
senza te
mi fermo a prendere un caffé
sempre in quel bar
ma non ha più sapore sai
di quel caffé
che prendevamo insieme

Sembra amaro tutto quanto
perché ogni volta
vieni a dirmi
che è inutile cercare
nelle strade lungo i viali
qualcuna che è partita
e non ritornerà

Io ritorno a casa
e la tua immagine
è qui
intorno a me
legata a un disco
a un libro che
mi hai dato tu
e a quattro lettere che tu
hai scritto a me

Durante le vacanze
in quei giorni che hai passato
sola in riva al mare
mentre a casa
vivevo per il giorno
che saresti ritornata
qui sotto il mio sole
sei andata
per non tornare

(tic-tac-tic-tac)

 

(Autori: Ottofaro, Adda)

 

 

Note

 

Uno dei brani più noti dei Kings di Verona, complesso beat tra i primi 5 o 10 in Italia nel loro periodo di maggiore successo, a metà degli anni '60. A differenza di quanto era costume per la quasi totalità dei complessi beat, non si trattava di una cover ma di un ottimo brano originale composto dai due fondatori dei Kings, Ennio Ottofaro (musica) e Pierpaolo Adda (parole). Il brano era tutto incentrato sulle chitarre elettriche e i cori, nello stile jingle-jangle che all'epoca era stato introdotto dai Byrds (e che non è mai tramontato, vedi REM e emuli vari).
Notevole anche il testo, non la solita ripetizione di due strofe molto semplici, ma un articolato sviluppo, senza ripetizioni, che ripercorre quasi in modo cinematografico il malinconico percorso del protagonista tra le strade della città e tra i ricordi. Un brano particolarmente significativo di quanto di meglio ha prodotto il beat italiano, che per questo motivo abbiamo inserito nella nostra playlist beat.

Per saperne di più:

La scheda sui Kings / Il sito dei Kings

Vedi anche:  

Il beat e le canzoni di protesta / I complessi beat / I testi / Le copertine / Il fenomeno delle cover / Cover “adulterate” / La radio / Dove trovare i dischi beat?
  

Ads by Google

Musica & Memoria Marzo 2008 / Testo originale di P. Adda trascritto da A. Truffi e riprodotto per soli scopi di ricerca e critica musicale (vedi Disclaimer) / Copia per usi commerciali non consentita

DISCLAIMER

HOME
ENGLISH