Equipe 84 - Spiegami come mai

COMPLESSI

HOME

MENU

 

Spiegami come mai / Ivy League - Funny How Love Can Be / Fausto Leali - Se qualcuno cercasse di te

 
  Equipe 84 - Spiegami come mai
 

Ma perché ti comporti così 
spiegami come mai 
guardi me ma stai sempre con lui 
spiegami come mai
spiegami come mai

E se lui non è niente per te  
spiegami come mai 
i tuoi occhi appena tu puoi   
cercano gli occhi miei
spiegami come mai
spiegami come mai

(intermezzo con tastiera in stile clavicembalo)

Ma perché ti comporti cosi
spiegami come mai
guardi me ma stai sempre con lui
spiegami come mai
spiegami come mai

Wo-wo-wo spiegami come mai
Wo-wo-wo spiegami come mai

 Ivy League - Funny How Love Can Be
 
There she goes with her nose in the air
Funny how love can be

Wonder why she pretends I'm not there
Funny how love can be, girl
Funny how love can be

There she is with that look in her eye
Hasn't got time for me
Does she know how it's making me cry?
Funny how love can be, girl
Funny how love can be

What a thing to happen
Left without a friend
What a thing to happen
Funny how true love can end

I can tell that she just doesn't care
How can I make her see?
I'm in love and it just isn't fair

Funny how love can be, girl
Funny how love can be
(Brano di John Carter e Ken Lewis, 
proposto anche dal gruppo beat inglese 
Rockin' Berries)
  

Fausto Leali - Se qualcuno cercasse di te


Se qualcuno cercasse di te
cosa gli posso dir
gli dirò il perché non ci sei
senza dover mentire
senza dover mentire

Una volta era tutto per me
era il mio solo amor
se ne è andata ridendo di me
anche se lei sapeva
di darmi un gran dolor

Tutto questo tempo
'ho cercata tanto
non ho più speranza
di poterla un giorno trovar

Ora i giorni son lunghi per me
perché lei non è qui
sono solo e triste oramai
non so più cosa fare
non so più cosa far.

  

Note

 

Una cover che risale ai tempi d'oro dell'Equipe 84, dopo il successo eclatante di Io ho in mente te, contenuta nell'album omonimo (a lato la copertina, che riprende la grafica di Bang Bang). L'originale era un successo internazionale (l'unico) del gruppo inglese Ivy League, che aveva come titolo Funny How Love Can Be, una bella canzone, un beat lento da manuale, proposta anche dai Rockin' Berries, altro gruppo di Birmingham, con minore fortuna.

La versione italiana era più o meno corretta e non travisava troppo l'originale, del quale riprendeva l'idea, con maggiore ottimismo però sui sentimenti della ragazza. L'arrangiamento, curiosamente, era abbastanza diverso dall'originale, che era in puro stile beat, con la introduzione di un suono di clavicembalo (probabilmente ottenuto dalle tastiere elettroniche) e il taglio del chorus melodico (che era peraltro lo stesso tema musicale un poco rallentato). Una versione alternativa dello stesso brano anche da Fausto Leali (Se qualcuno cercasse di te, il testo è qui sopra), dal taglio decisamente più pessimistico (e con un arrangiamento più vicino all'originale).

Vedi anche: Il fenomeno delle cover / Cover “adulterate” / La radio / I complessi beat /  Le copertine / Le canzoni di protesta / I testi / Dove trovare i dischi beat?

  

Ads by Google

Musica & Memoria Agosto 2005 / Testo originale riprodotto per soli scopi di ricerca e critica musicale (vedi Disclaimer) / Copia per usi commerciali non consentita

DISCLAIMER

HOME
ENGLISH