Covers e musica leggera: Dori Ghezzi

MENU

HOME

 

I big della musica leggera italiana e le cover: Al Bano e Romina Power / Betty Curtis / Dalida / Dori Ghezzi / Fred Bongusto / Gigliola Cinquetti / Iva Zanicchi / Johnny Dorelli / Loretta Goggi / Massimo Ranieri / Mino Reitano / Nicola Di Bari / Orietta Berti / Peppino Di Capri / Quartetto Cetra

 

Ads by Google

Dori Ghezzi

Cover

Originale

Interprete

Note

Vivere per vivere (1967)

Vivre pour vivre (1967)

Nicole Croisille

L’originale è il motivo conduttore del famoso film francese omonimo, uscito nelle sale il 15 settembre 1967, diretto da Claude Lelouch, interpretato da Yves Montand e Annie Girardot, musica composta e diretta dal maestro francese Francis Lai, di chiare origini sarde (il padre era proveniente da Ozieri - SS). Si tratta del primo singolo 45 giri registrato da Dori Ghezzi, già notata da un discografico della Durium in un concorso regionale (Lombardia) nel 1966 vincendo la rassegna. Questo risultato le diede l’opportunità di entrare a far parte dell’etichetta milanese e facendola esordire proprio con questa canzone, nell’ultima edizione del “Festival delle Rose” del 1967, tenutosi come sempre a Roma, dove la cantante si aggiudica il secondo posto, insieme a Memo Remigi e al duo Santo & Johnny, che interpretarono la stessa canzone, come voleva il regolamento per quell’anno. L’autore del testo italiano è Franco Califano, il disco è un 45 giri, etichetta Durium, numero di catalogo LDA 7534, pubblicato in settembre del 1967. La prima versione cantata è di Nicole Croisille ed è stata registrata su 45 giri EP, Disc’Az-EP 1166, pubblicato nel 1967. Vedi anche Nota (1)

Casatschok (1968)

Casatschok

Boris Rubaschkin

Testo di Danilo Alberto Ciotti e Giancarlo Guardabassi per il primo successo di Dori Ghezzi. È un singolo 45 giri, registrato alla Durium (It), cat: LdA 7606, pubblicato nel 1968, la canzone è stata ripresa nel 1969 anche da Wilma Goich e Dalida. Si tratta di un brano composto durante la seconda guerra mondiale, in Russia, alcuni ritengono sia una canzone tradizionale, ma in effetti non lo è. Il suo autore è Matvei Blanter che la scrisse nel 1938. Notissima anche in Italia perchè è la base della canzone partigiana “Fischia il Vento”. Con lo stesso titolo “Casatschok” è stata incisa in una versione rielaborata e più ritmata da Boris Rubaschkin (lato B 45 giri, etichetta:Elite Special (D), cat:10 006) nei primi anni 60, ed è stata un hit mondiale, vendendo oltre dieci milioni di dischi in tutto il mondo, con 6 dischi d’oro all’attivo. Cantata col titolo “Katyusha” anche da Ivan Rebroff, nome d’arte di: Hans Rolf Rippert, (un vero fenomeno, le sue canzoni sono da sentire). Tedesco di nascita da genitori russi, rifugiatisi nella allora Germania Federale.

Isabelle (1968)

Isabelle (1965)

Charles Aznavour

Brano portato in gara nella trasmissione televisiva “Settevoci”, condotta da Pippo Baudo nel 1968. Questo è il secondo 45 giri registrato da Dori Ghezzi per la Durium, testo italiano curato da Alberto Testa, numero di catalogo LdA 7541, pubblicato nel 1968. L’originale è stata scritta è composta dal prolifico e grande interprete francese di origine armena Charles Aznavour e da lui stesso cantata in diverse lingue, compreso l’italiano con testo di Giorgio Calabrese (1973). Disco originale: Lato A/5 dell’LP 33 giri “Aznavour 65”, etichetta Barclay, numero di catalogo: 80255, pubblicato nel 1965.   

Quello là (1970)

Le chemin de papa (1969)

Joe Dassin

Dopo il debutto sanremese del 1970 con la canzone “Occhi a mandorla”, Dori Ghezzi incide questa canzone, proveniente da un successo francese del 1969. Testo italiano di Bruno Lauzi, settimo singolo 45 giri, etichetta Durium, numero di catalogo Ld A 7678. L’originale è stata composta dal newyorchese naturalizzato francese Joe Dassin (Joseph Ira Dassin) e dal famoso paroliere francese Pierre Delanoè. Disco originale: singolo su 45 giri, etichetta CBS, numero si catalogo: 4281, pubblicato nel 1969.

Gli occhi di quella (1971)

Bluebirds Over The Mountain (1958)

 

Ersel Hickey

Nono singolo 45 giri registrato da Dori Ghezzi come solista per la casa discografica Regalia e distribuito da Durium Italia, numero di catalogo Ld A 2001 RG, testo italiano di Paolo Limiti.  La canzone originale venne scritta, composta ed eseguita dal cantante rockabilly statunitense Ersel Hickey nel 1958. Covers importanti da evidenziare sono quella di Ritchie Valens (marzo 1959) e dieci anni dopo la registrazione dell’originale The Beach Boys ne registrarono una loro versione (novembre 1968). Disco originale: singolo 45 giri, etichetta Epic, numero di catalogo: 5 9263, pubblicato in gennaio 1958.

Adamo ed Eva (1973)

Adam et Ève  (1973)

Sheila

Questo è il tredicesimo singolo 45 giri registrato da Dori Ghezzi per la Durium, numero di catalogo Ld A 7826, pubblicato nel 1973, testo italiano di Luigi Albertelli e Enrico Riccardi. L’originale è stata coscritta e composta da Claude Carrère (Claude Ayot), Jean Schmitt, Gilbert Sinoué, arrangiamento di Jean-Claude Petit ed interpretata dalla cantante francese Sheila, pseudonimo di Annie Chancel. Disco originale: Singolo 45 giri, etichetta Carrère, numero di catalogo: 49049, pubblicato nel 1973.

Non ci contavo più  (1973)

Ben (1972)

Michael  Jackson

Brano presentato alla diciottesima edizione di Canzonissima, in onda dal 6 ottobre 1973 al 6 gennaio 1974. Lato B del precedente singolo 45 giri “Adamo ed Eva”, testo italiano di Luigi Albertelli. Questa canzone è stata ripresa dal brano originale “Ben”, scritta da Don Black e composta da Walter Scharf  per l’allora quindicenne Michael Jackson, dopo che abbandonò il proprio gruppo di appartenenza “Jackson Five”, composto dallo stesso e da quattro dei suoi fratelli maschi. Il brano che nasce come singolo ebbe un notevole successo da #1 della Billboard USA del 5 agosto 1972. Successivamente venne inserito nel secondo album del poliedrico artista, che porta lo stesso titolo. Disco singolo a 45 giri, etichetta Motown, numero di catalogo: M 1207F, pubblicato in luglio del 1972.

Io sto bene con te (1974)

Yesterday Once More (1973)

The Carpenters 

Testo italiano di  Luigi Albertelli e Enrico Riccardi. Brano contenuto nella prima traccia del primo LP 33 giri della cantante brianzola Dori Ghezzi , col titolo omonimo, registrato per la Durium, numero di catalogo: Ms A 77352, pubblicato nel 1974. La canzone originale è stata coscritta da John Bettis e da Richard Lynn Carpenter. Il singolo è stato un successo da # 2 della Billboard Hot 100, inoltre sempre in USA si piazzò al # 1 della Billboard Adult Contemporary, posizioni raggiunte in giugno del 1973 e un mese dopo entra al # 2 della UK Singles Chart. Merito di tanto successo è dovuto al duo (fratello e sorella) californiano “The Carpenters”, formato da Richard e Karen Carpenter. La loro canzone la incisero nell’album LP 33 giri “Now and Then” dal quale estrassero questo singolo su 45 giri, etichetta A&M Records, numero di catalogo: AM-1446-S, pubblicato il 16 maggio 1973.

Stagioni fuori tempo (1974)

Le moribond  (1961)

Jacques Brel

Lato A/2 dell’LP precedente “Dori Ghezzi”, testo italiano di Ermanno Capelli. Stessa canzone e stesso anno di pubblicazione anche per la versione di Maurizio Arcieri (ex New Dada), ma già proposta in Italia nel 1966 da Herbert Pagani con testo differente, da lui stesso scritto, avente come titolo “Testamento all’italiana”. In tempi recenti invece c’è stata la versione di Roberto Vecchioni, con suo nuovo testo e intitolata; “Le stagioni nel sole” del 2005. Il brano è stato coscritto da Jacques Brel e Gérard Jouannest, e racconta di un moribondo che dal suo capezzale vuole rassicurare  parenti  ed  amici, facendo osservare loro che la vita continua e si preoccupa per la loro mestizia, consigliandoli invece di tenersi su col morale e di continuare a gioire per la vita che è più forte della morte. Disco originale; 45 giri tris, etichetta Philips, numero di catalogo: 432.518 BE, pubblicato nel 1961. 

Billy non far l’eroe (1974)

Billy, Don’t be a Hero (1974)

Paper Lace /  

Bo Donaldson and The Heywoods

Lato A/4 dell’LP precedente “Dori Ghezzi”, testo italiano di Luigi Albertelli. Come tante canzoni del periodo, per seguire una moda che faceva presa sul pubblico, l'originale, pubblicato nel 1974, è stato considerato un brano contro la guerra del Vietnam, anche se si ispira ad un altro conflitto: la guerra civile americana. L’originale è stata scritta e composta dagli inglesi Mitch Murray e Peter Callander per il gruppo anch’esso inglese “Paper Lace” che portarono il loro brano al # 1 della UK Singles Chart il 23 febbraio del 1974 e due mesi dopo, lo stesso brano venne registrato dalla pop-rock band USA “Bo Donaldson and The Heywoods”, con loro è diventato un altro significativo successo; #1 della Billboard Hot 100 del 20 aprile 1974. Disco dei “Paper Lace”: singolo su 45 giri, etichetta Bus Stop, numero di catalogo: BUS 1014, pubblicato in gennaio 1974.

Jessie (1974)

Jesse         

 

Roberta Flack (1973) / Janis Ian (1974)

Lato A/5 dell’LP precedente “Dori Ghezzi, testo italiano di Luigi Albertelli. La canzone originale venne scritta e composta dalla cantautrice newyorchese Janis Ian (Janis Eddy Fink) e interpretata per la prima volta da Roberta Flack che la registrò nel suo LP 33 giri “Killing Me Softly”, questa a sua volta diventata una hit da # 1 su Billboard di gennaio 1973. Il singolo estratto dall’album ebbe un piazzamento al# 30 della Billboard Hot 100 e al # 3 della Adult Contemporary il 22 settembre 1973. Disco di Roberta Flack: singolo 45 giri, etichetta Atlantic, numero di catalogo: 2982, pubblicato nel 1973. La stessa autrice ne registrò una sua versione l’anno successivo per l’etichetta Columbia, su LP 33 giri “Stars”, numero di catalogo: KC 32857, pubblicato nel 1974.

Mai  (1974)

Mal (1971)

Christophe

Lato B/1 dell’LP precedente “Dori Ghezzi", testo italiano di Cristiano Malgioglio e Italo Janne. L’originale è stata scritta dal paroliere francese  Etienne Roda-Gil e composta da Jean-Pierre Allane, eseguita e arrangiata dal cantante e compositore francese di origine italiana Christophe, pseudonimo di Daniel Bevilacqua. Disco originale: singolo 45 giri, etichetta Les Disques Motors, numero di catalogo: MT 4008, pubblicato nel 1971.

Che fallimento (1974)

Dark Lady    (1973)

Cher

Lato B/2 dell’LP precedente “Dori Ghezzi”, testo italiano di Cristiano Malgioglio e Lubiack (Felice Piccarreda). Altro adattamento di Dori Ghezzi di un brano di successo internazionale della cantautrice statunitense Cher, per l’anagrafe Cherilyn Sarkisian La Pierre, resa già famosa per aver duettato con il marito Sonny Bono dal 1965 al 1974, come Sonny & Cher. L’originale, scritta e composta dal cantautore John Durril, ex insegnante di inglese in Oklahoma, divenuto un prolifico cantautore, che compose canzoni per oltre sessanta artisti americani e non, molti dei quali famosi come Frank Sinatra, Bette Midler, Cher, Everly Brothers, Chicago, Ray Charles, Merle Haggard, The Statler Brothers, Joe Williams, Sarah Vaughn, Peggy Lee e  Reba McEntire. Questo singolo ebbe un significativo successo da # 1 della Billboard Hot 100, # 3 della Adult Contemporary del 19 gennaio 1974, inoltre, nello stesso anno entrò  nelle classifiche di Canada, Nuova Zelanda, Sud Africa e buona parte fra le nazioni europee, escluse Italia, Francia e Spagna. Disco:Singolo 45 giri, etichetta MCA, numero di catalogo: MCA-40161, pubblicato in dicembre del 1973.

Proviamo a innamorarci (1974)

Ça  n'arrive qu'aux autres (1971)

Michel Polnareff

Lato B/5 dell’LP precedente “Dori Ghezzi”, la cover era stata già proposta l'anno prima da Johnny Dorelli in coppia con Catherine Spaak come lato B del loro singolo Così un uomo, così una donna. (Vedi).
 

 

Altre Note

     

Dori Ghezzi

(1)

(Vivere per vivere). L’originale era una composizione solo strumentale  di Francis Lai, autore di molte apprezzate colonne sonore in quegli anni, come “Un homme et une femme” (Un uomo , una donna) del 1966, dello stesso Lelouch, ma anche per “L’uomo venuto dalla pioggia”, “I Formidabili” e per il famoso film USA Love Story” del 1970.

 

Gli altri interpreti: Anna Oxa / Cocki Mazzetti / Carmelo Pagano / Eugenia Foligatti / Gino / Giovanna / Niky / Le Piccole Ore / Tonina Torrielli / Tina Centi Altri interpreti e gruppi / Rari e meteore
Vedi anche: Tutte le covers / Ultimi inserimenti

Ads by Google

© Musica & Memoria Settembre 2014  / Ricerche e note di Ignazio Sulis

CONTATTO

HOME