Forrest Gump - Robert Zemeckis (1994)

HOME

MENU

   

Il film di Robert Zemeckis del 1994 che ha consacrato Tom Hanks come attore n.1 USA e' supportato da una colonna sonora molto ricca e funzionale alla vicenda, che è anche una cavalcata nella recente storia americana.

Difatti Forrest Gump è probabilmente una metafora dell'americano puro, pioniere e vincente perché non distratto dai dubbi che provengono dalla conoscenza (e dalla intelligenza), come nel personaggio altrettanto emblematico della sua ragazza, o forse è una ironica presa in giro del mito americano, dove ognuno può diventare presidente, o almeno imprenditore di successo, anche se parte da zero (o addirittura da -10, inteso come QI) a patto però che sia totalmente credulone e segua senza farsi domande le istruzioni.

Nella ambiguità del personaggio, splendidamente resa da Hanks, risiede la forza del film, fa ridere ma anche induce partecipazione emotiva, ironizza sui miti che scorrono a fianco del protagonista senza intaccare il suo unico vero obiettivo, mettersi con la sua compagna di banco delle elementari, Jenny, e contemporaneamente prende in rassegna gli stessi miti (e assieme la storia) dagli anni ‘60 agli anni ‘90, che passano accanto all'imperturbabile protagonista sfiorandolo, ma scalfendo ben poco del suo nucleo d'acciaio di poche e circoscritte certezze. Quindi per avere successo bisogna essere puri, o addirittura stupidi? E poi a parte il successo materiale, alla fine Forrest è felice? O la felicità risiede alla fine nelle cose più semplici, una compagna che lo ama, un figlio? E il mito della corsa che torna più volte, è fuga o corsa verso il futuro? Queste sono le domande che rendono intrigante il film.

Colonna sonora / Personaggi e interpreti / Immagini / Frasi memorabili / Il fim per immagini

   

Colonna sonora

 

Nella colonna sonora c'e' un po' tutta la musica rock che ha fatto la storia, da Elvis Presley agli inni generazionali come Blowin’ in the Wind di Bob Dylan (cantata da Joan Baez, due miti in un colpo solo) ai Buffalo Springfield di For What It's Worth, ai Jefferson Airplane di Volunteers, ai Doors e ai Creedence Clearwater Revival, da Simon & Garfunkel  fino ai Lynyrd Skynird, in una efficace e non banale cavalcata riepilogativa.
Ecco nel seguito i brani principali in ordine di apparizione, collegati al momento del film nel quale sono usati.

 

Titolo

Esecutore

Autore

Momento

Lovesick Blues

Hank Williams

Cliff Friend & Irving Mills

Il blues suonato alla chitarra da Elvis nella sua stanza nella pensione della madre di Forrest.

Hound Dog

Elvis Presley

Jerry Leiber & Mike Stoller

L'ex-pensionante della madre Elvis Presley in televisione, nella vetrina di un negozio, balla come aveva visto fare a Forrest.

Rebel Rouser

Duane Eddy

Duane Eddy & Lee Hazlewood

La corsa di Forrest per sfuggire ai suoi compagni di liceo in auto.

(I Don't Know Why) But I Do

Clarence "Frogman" Henry

Paul Gayten & Robert Gudry

Forrest guarda Jenny che sta in una Chevrolet con un tizio, Billy, sotto la pioggia, fuori dal suo collegio femminile, ed interviene.

Walk Right In

The Rooftop Singers

H. Woods, Gus Cannon, Bill Svanoe & Eric Darling

In sottofondo alla radio nella stanza di Jenny, che accoglie Forrest dopo l'episodio precedente.

Hanky Panky

Tommy James & The Shondells

Jeff Barry & Ellie Greenwich

Forrest all'ingresso del locale dove si esibisce Jenny dopo la sua cacciata dal college, causa foto su Playboy.

Blowin' In The Wind

Joan Baez

Bob Dylan

La canzone scelta da Jenny per la sua performance teatrale di pseudo-strip, assai poco gradita dal pubblico.

Fortunate Son

Creedence Clearwater Revival

John Fogerty

All'arrivo in elicottero in Vietnam, in zona operativa.

Respect

Aretha Franklin

Otis Redding

L'incontro con il tenente Dan (Gary Sinise), al campo.

Sloop John B

The Beach Boys

Brian Wilson

Durante il brevissimo addestramento di Forrest e Bubba da parte del tenente Dan (principale consiglio: tenere sempre i calzini asciutti).

All Along The Watchtower

The Jimi Hendrix Experience

Bob Dylan

La prima uscita in esplorazione con il plotone di Forrest e Bubba, alla ricerca di "Charlie" (il nomignolo per i guerriglieri Vietcong).

People Are Strange

The Doors

The Doors

L'inizio della stagione delle piogge nelle giungle del Vietnam.

California Dreamin'

The Mamas And The Papas

John Phillips & Michelle Phillips

Forrest nella giungla, sotto la pioggia, scrive lettere su lettere a Jenny.

For What It's Worth

Buffalo Springfield

Stephen Stills

Fine della stagione delle piogge ed inizio della campagna di guerra dei Vietcong, che attaccano e annientano il suo plotone.

What The World Needs Now Is Love

Jackie De Shannon

Burt Bacharach & Hal David

Forrest scopre il ping-pong (o viceversa) in clinica.

Hello, I Love You

The Doors

The Doors

La prima partita di ping-pong.

Break On Through (To The Other Side)

The Doors

The Doors

Durante gli allenamenti di ping-pong del futuro campione Forrest.

Mrs. Robinson

Simon & Garfunkel

Paul Simon

Ritorno a casa per Forrest, insignito della medaglia d'onore per aver salvato i suoi compagni (e il riluttante tenente Dan Taylor).

Volunteers

Jefferson Airplane

Marty Balin & Paul Kantner

La grande manifestazione per la pace in Vietnam del 1969, alla quale partecipa un inconsapevole Forrest, eroe di guerra e veterano.

Pump And Circumstance

Dresden Philharmonic

Sir Edward Elgar

L'incontro clamoroso tra Forrest e Jenny nella grande manifestazione.

Hey Joe

The Jimi Hendrix Experience

Billy Roberts

In sottofondo durante il discorso delle pantere nere.

Where Have All The Flowers Gone

Pete Seeger

Pete Seeger

Altro celeberrimo inno pacifista degli anni '60, in sottofondo nel dialogo tra Jenny e Forrest dopo l'episodio precedente.

Get Together

The Youngbloods

Chet Powers

La passeggiata con Jenny a Washington di notte.

San Francisco (Be Sure To Wear Some Flowers In Your Hair)

Scott McKenzie

John Phillips

Quando Jenny racconta dei suoi vagabondaggi per l'America, verso San Francisco, ovviamente.

Turn! Turn! Turn! (To Everything There Is A Season)

The Byrds

Pete Seeger

La partenza di Jenny (ma con il suo rivoluzionario).

Aquarius

The Fifth Dimension

James Rado, Gerome Ragni & Gault McDermott

Prima della esibizione di ping-pong, sulle immagini dello sbarco sulla Luna.

Joy To The World

Three Dog Night

Hoyt Axton

La sfida a ping-pong con i cinesi.

Everybody's Talkin'

Harry Nilsson

Fred Neil

Il nuovo incontro con il tenente Dan, disperato veterano di guerra. Forrest lo accompagna spingendo la carrozzella in giro per New York.

Silent Night

 

(tradizionale)

Cantata dai militari in Vietnam, in televisione, nella stanza d'albergo del tenente Dan.

Love Her Madly

The Doors

The Doors

Jenny abbandona la sua camera d'albergo e il suo amante nella notte dell'ultimo dell'anno 1971.

Amazing Grace

 

(tradizionale)

Cantata insieme da tutti nel locale dove l'ha portato il tenente Dan per il Capodanno del 1972.

Let's Work Together

Canned Heat

Wilbert Harrison

Nella camera d'albergo con il tenente Dan e le due prostitute incontrate al bar.

Jesus On The Mainline

Solista: Donny Gerrard

(arr. Alan Silvestri)

Un gospel, in sottofondo nella visita alla casa e alla madre di Bubba.

Get Down Tonight

KC & The Sunshine Band

Harry Wayne Casey & Richard Finch

La musica dance suonata nel locale dove Jenny e i suoi amici si fanno di cocaina.

Free Bird

Lynyrd Skynyrd

Allen Collins & Ronnie Van Zant

La drammatica scena della prova di suicidio di Jenny, drogata con il suo compagno (questa volta di  eroina), in bilico sul davanzale di un balcone, su un grattacielo. Il testo della canzone si collega alla frase che diceva Jenny bambina, quando sognava di volare via, come un uccello, dalle cose brutte del mondo.

Mr. President (Have Pity On The Working Man)

Randy Newman

Randy Newman

Alla ricerca di gamberi con il tenente Dan sulla barca da pesca Jenny 1.

Plant My Feet On Higher Ground

Coro gospel

Ruth E. David

Canto gospel in chiesa. Forrest prega perché possa trovare i gamberi.

I've Got A New Home

Coro gospel

(Arr. Marlena Smalls)

Canto gospel in chiesa. Forrest ha trovato i gamberi.

Sweet Home Alabama

Lynyrd Skynyrd

Ronnie Van Zant, Ed King & Gary Rossington

Il ritorno di Jenny in Alabama.

Running On Empty

Jackson Browne

Jackson Browne

Prima canzone che accompagna la corsa senza fine, da un capo all'altro dell'America, dell'abbandonato Forrest.

Go Your Own Way

Fleetwood Mac

Lindsey Buckingham

Altra canzone che commenta la corsa dell'infaticabile maratoneta.

It Keeps You Runnin'

The Doobie Brothers

Michael McDonald

Ancora sul tema della corsa.

Against The Wind

Bob Seger & The Silver Bullet Band

Bob Seger

Continua la corsa. "Mamma diceva sempre, devi gettare il passato dietro di te, prima di andare avanti".

 

Altri brani e canzoni utilizzate nel film

 

Titolo

Esecutore

Autore

Sugar Shack

Jimmy Gilmer And The Fireballs

Keith McCormack & Fay Voss

Paramount Newsreel Music

E.Y. Harburg, Elsie Janis, Irving Kahal & Jack King

Alessandro Cicognini, Sammy Fain, Jay Gorney,

Land of 1000 Dances

Wilson Pickett

Chris Kenner

I Can't Help Myself (Sugar Pie Honey Bunch)

The Four Tops

Edward Holland, Lamont Dozier & Brian Holland

Rainy Day Women#12 & 35

Bob Dylan

Bob Dylan

Soul Kitchen

The Doors

Densmore, Krieger, Morrison, Manzarek

Stoned Love

The Supremes

Frank E. Wilson & Yennik Samoht

Thanks For The Memory

Bing Crosby

Ralph Rainger & Leo Robin

Raindrops Keep Falling On My Head

B.J. Thomas

Burt Bacharach & Hal David

Tie A Yellow Ribbon 'Round The Ole Oak Tree

Tony Orlando And Dawn

L. Russell Brown & Irwin Levine

My Rock

Solista: Oren Waters

(Arr. Paul Owens)

I've Got To Use My Imagination

Gladys Knight & The Pips

Gerry Goffin & Barry Goldberg

On The Road Again

Willie Nelson

Willie Nelson

Camelot

 

Alan Jay Lerner & Frederick Loewe

Webster's Boomer

 

David Frank

 

Personaggi e interpreti

 

Interprete

Personaggio

Note

Tom Hanks

Forrest Gump

Una interpretazione fondamentale nella carriera del grande attore americano.

Robin Wright Penn

Jenny Curran

L'amore di tutta una vita di Forrest, Jenny è un personaggio contrapposto al protagonista, simbolo di quell'America mai soddisfatta e perennemente alla ricerca di qualcosa di più, regolarmente frustrata, fatalmente destinata alla infelicità. Jenny rappresenta però anche la spinta inesauribile che sta dietro al successo di Forrest.

Sally Field

Mrs. Gump

La grande attrice interpreta la mamma di Forrest, ragazza madre e assolutamente determinata a ottenere tutto quanto l'America può dare a un ragazzo, indipendentemente dalla sua base di partenza. Ci riuscirà in pieno usando tutti i mezzi leciti, o quasi.

Gary Sinise

Tenente Dan Taylor

Punto di riferimento e riottoso vice padre per Forrest, riceverà anche lui molto dal suo ex soldato.

Mykelti Williamson

Benjamin Buford 'Bubba' Blue

L'amico fraterno di Forrest in Vietnam, al suo stesso livello intellettuale e con la stessa propensione a fissare un obiettivo e non mollarlo mai. Come lui è un soldato ideale.

Michael Conner Humphreys

Forrest Gump bambino

Forse non assomiglia molto a Tom Hanks, ma è perfetto per la parte di bambino un po' speciale.

Hanna Hall

Jenny Curran bambina

Efficacissima anche lei nel rendere le sfumature di malinconia della piccola Jenny, ha poi iniziato una carriera di attrice con diversi film e produzioni televisive all'attivo, tra cui la partecipazione al film di Sofia Coppola "Il giardino delle vergini suicide". Aveva 9 anni durante la produzione del film (nata 1984).

Haley Joel Osment

Forrest Gump Jr.

Il figlioletto di Forrest e Jenny.

Siobhan Fallon

Dorothy Harris, la guidatrice dello Scuola Bus

Burbera ma accogliente traghettatrice nel mondo esterno, prima per Forrest e poi per il figlioletto

 

Immagini dal film

   

La piuma  ...

... e la panchina, filo conduttore del film

L'infanzia complicata di Forrest

Illuminata dall'incontro decisivo con Jenny

Il sodalizio tra i due bambini, e la loro quercia

Un sodalizio che durerà per sempre

Eroe (per caso) dell'integrazione razziale, con JFK

Forrest arriva in Vietnam, con Bubba e il tenente Dan

Combattente ...

 ... ed eroe di guerra ...

... partecipa alla marcia della pace con Jenny

 ... e viene intervistato in TV con John Lennon

Reduce, alla pesca dei gamberi con il capitano

... fa onore alla promessa fatta all'amico Bubba

Pausa di riflessione, diventa il maratoneta d'America

Il matrimonio con Jenny ...

... purtroppo breve ...

... ma che gli lascia la cosa più importante della sua vita.

 

Immagini tratte dal film, Copyright dei produttori, selezione immagini a solo scopo di critica cinematografica e promozione della conoscenza del film

 

Frasi memorabili

 

"La vita è come una scatola di cioccolatini, non sai mai cosa stai per tirare fuori." (Mrs. Gump)

"Signore, fammi diventare un uccello. Così potrò volare lontano. Molto lontano da qui." (Jenny bambina, dopo essere stata nuovamente picchiata dal padre brutale)

"Tu devi ottenere il meglio con quello che Dio ti ha dato." (Mrs. Gump)

"Stupido è chi lo stupido fa." (Forrest Gump)

"Sei mai stato su una barca per gamberi?" (Bubba)

"Mamma diceva sempre, devi gettare il passato dietro di te, prima di andare avanti." (Forrest Gump)

"Avrei tanto voluto essere lì con te" "Tu c'eri" (Forrest risponde a Jenny)

Vedi un'ampia selezione di citazioni dal film qui (in inglese).

 

Ads by Google


© Alberto Maurizio Truffi Marzo 2002 - Musica & Memoria / Revisioni: Luglio 2007 (Personaggi e interpreti, immagini e frasi dal film) / Marzo 2008 (Associazioni dei momenti ai brani della colonna sonora)

CONTATTO

HOME