Josè Feliciano - Che Sarà

London_London

HOME

MENU

 

Paese mio che stai sulla collina
disteso come un vecchio addormentato
La noia
l'abbandono sono la tua malattia
Paese mio, ti lascio vado via.

Che sarà, che sarà, che sarà
che sarà della mia vita, chi lo sa?
So far tutto
o forse niente ma domani si vedrà
e sarà, sarà quel che sarà.

Amore mio, ti bacio sulla bocca
che fu la fonte del mio primo amore
Ti do l'appuntamento
come e quando non lo so
Ma so soltanto che ritornerò.

Che sarà, che sarà, che sarà.
che sarà della mia vita, chi lo sa?
Con me porto la chitarra
se la notte piangerò
una nenia di paese suonerò.

Gli amici miei son quasi tutti via
e gli altri partiranno dopo me
peccato
perché stavo bene in loro compagnia
Ma tutto passa, tutto se ne va.

Che sarà, che sarà, che sarà
che sarà della mia vita, chi lo sa?
So far tutto
o forse niente ma domani si vedrà
che sarà, sarà quel che sarà.

Paese mio che stai sulla collina
disteso come un vecchio addormentato
La noia
l'abbandono sono la tua malattia
Paese mio, ti lascio vado via.

Che sarà, che sarà, che sarà
che sarà della mia vita, chi lo sa?
So far tutto
o forse niente ma domani si vedrà
che sarà, sarà quel che sarà.

Che sarà, che sarà, che sarà
che sarà della mia vita, chi lo sa?
So far tutto
o forse niente ma domani si vedrà
che sarà, sarà quel che sarà.
che sarà, sarà quel che sarà.
che sarà, sarà quel che sarà.

(Autori: Jimmy Fontana, Franco Migliacci, Carlo Pes)

 

Note

   

Il noto brano, presentato con grande successo al Festival di Sanremo del 1971 dal cantante ispano-americano in coppia con i Ricchi e Poveri, ha forti assonanze nel tema musicale con la canzone di Caetano Veloso dal titolo London, London, scritta in esilio dal grande cantautore bahiano. Vedi la sezione dedicata alla musica brasiliana per il testo originale (e tradotto) di Caetano Veloso.

Curiosamente, di questa partecipazione, coronata peraltro da grande successo e fama in Italia, non è rimasta traccia alcuna sulle biografie ufficiali (e non) dei siti dedicati all'artista, come si trattasse di un fatto episodico, in un paese periferico.

 

© Musica & Memoria - 2003

CONTATTO

HOME