Cher - Bang Bang

MENU

HOME

 

 

Equipe 84 - Bang Bang / Nancy Sinatra - Bang Bang / Album fotografico di Sonny & Cher

 

 

Bang Bang (My Baby Shot Me Down)

 

 

I was five and you were six
We rode on horses made of sticks
I wore black, you wore white
You would always win the fight

Avevo cinque anni e tu ne avevi sei
cavalcavamo (assieme) su cavalli di legno
io ero vestita di nero, tu di bianco
tu volevi sempre vincere nel duello (1)

Bang bang, you shot me down
Bang bang, I hit the ground
Bang bang, that awful sound
Bang bang, my baby shot me down

Mi hai colpito a morte (2)
Sono caduta a terra (3)
Che suono pauroso
Il mio ragazzo mi ha colpita a morte

Seasons came and changed the time
I grew up, I called you mine
You would always laugh and say
Remember when we used to play

Le stagioni si sono succedute e i tempi sono cambiati
io sono cresciuta, ti consideravo mio
tu sempre ridevi e dicevi:
"ricordi di quando giocavamo insieme"

Bang bang, I shot you down
Bang bang, You hit the ground
Bang bang, that awful sound
Bang bang, I used to shot you down

Ti ho colpito a morte
Tu sei caduto a terra
Che suono pauroso
(A quel tempo) ti colpivo a morte

Music played and people sang
Just for me the church bells rang
Hey! Hey!

La musica suonava e la gente cantava
la campana della chiesa suonava proprio per me
ehi! ehi!
(4)

Now you're gone I don't know why
Sometimes I cry
You didn't say goodbye
You didn't take the time to lie

Ora lui se n'è andato, (e) io non so perché
qualche volta piango
tu non mi hai detto addio
tu non hai (sprecato) il tempo di dirmi una bugia

Bang bang, you shot me down
Bang bang, I hit the ground
Bang bang, that awful sound
Bang bang, my baby shot me down

Mi hai colpito a morte
Sono caduta a terra
Che suono pauroso
Il mio tesoro mi ha colpito a morte

   

   
 

Ads by Google

Note

 

Primo grande successo come solista per Cher nel 1966, suo anno di effettivo debutto non in coppia, ma sempre sotto l'ala protettrice di Sonny Bono; Bang Bang è stato in quell'anno e nel successivo uno smash-hit mondiale.

Un brano molto riuscito e molto efficace, che mette assieme il battito del beat con un arrangiamento spagnoleggiante che evoca i film western ai quali è ispirata la vicenda della canzone e i giochi dei due bambini. Si trattava peraltro di un periodo di grande seguito per il genere western, rilanciato anche in USA dai nuovi geniali "western all'italiana", il filone cinematografico creato dal grande regista Sergio Leone.

Una canzone notissima anche in Italia per le cover dell'Equipe 84, dei Corvi e di Dalida. La versione della Equipe 84, dello stesso 1966, è stata quella che ha raccolto il maggior successo e quindi anche la più ricordata. Il testo italiano, di Coppola, era più o meno ispirato all'originale, anche se con le solite libertà

NOTE ALLA TRADUZIONE

(1) Letteralmente "il combattimento", trattandosi di un ambientazione western pare preferibile parlare di duello, il combattimento ricorda più uno scontro fisico o un incontro di boxe.
(2) Letteralmente "mi hai abbattuto con un colpo di pistola" (l'inglese in questo caso è più sintetico)
(3) Letteralmente "ho colpito il terreno", "ho sbattuto a terra"
(4) In alcune raccolte di testi di canzoni questa strofa è completata con i versi "After echoes from a gun / We both vowed that we'd be one" che però non sono cantati da Cher e neanche da Nancy Sinatra nelle incisioni del '66, forse è un errore, forse è il testo originale dello spartito, poi saltato nella incisione discografica.

 

Per ascoltare questa canzone

 
 

© Musica & Memoria Aprile 2008 / Traduzione Alberto Maurizio Truffi / Testo originale di Sonny Bono riprodottio per soli scopi di ricerca e critica musicale (vedi Disclaimer) / Copia per usi commerciali non consentita

CONTATTO

HOME
 


sito ospitato da
Pegaso Hosting