Ornella Vanoni -  Domani è un altro giorno

HOME

MENU

   

E' uno di quei giorni che, ti prende la malinconia
che fino a sera non ti lascia più.
La mia fede è troppo scossa ormai, ma prego e penso fra di me:
proviamo anche con Dio, non si sa mai

 

E non c'è niente di più triste, in giornate come queste
che ricordare la felicità, sapendo già che è inutile
ripetere: "chissà? Domani e' un altro giorno, si vedrà"

 

E' uno di quei giorni in cui rivedo tutta la mia vita
bilancio che non ho quadrato mai
Posso dire d'ogni cosa che ho fatto a modo mio
ma con che risultati non saprei

 

E non mi son servite a niente esperienze e delusioni
e se ho promesso non lo faccio più
Ho sempre detto in ultimo: "ho perso ancora ma
domani è un altro giorno, si vedrà"

 

E' uno di quei giorni che tu non hai conosciuto mai
beato te, sì beato te!
Io di tutta un'esistenza spesa a dare, dare, dare ....
non ho salvato niente, neanche te

 

Ma nonostante tutto, io non rinuncio a credere
che tu potresti ritornare qui
E come tanto tempo fa ripeto: "chi lo sa?
Domani è un altro giorno si vedrà"

 

E oggi non m'importa della stagione morta
per cui rimpianti adesso non ho più
e come tanto tempo fa ripeto: "chi lo sa?
Domani e' un altro giorno, si vedrà

 

Domani e' un altro giorno, si vedrà.

 
   

(Testo di Giorgio Calabrese)

 
   

Tammy Wynette - The Wonders You Perform

     

Oh Lord, You know that I'm not one to bother You with little things
And You and I have never been too close
But we've always been on speakin' terms
I've watched You with doin' things
And tried to understand You more than most

Oh, Signore, tu sai che non sono il tipo che ti disturba con cose da poco conto
e tu ed io non siamo mai stati particolarmente vicini
ma siamo sempre stati in buoni rapporti
ti ho osservato mentre facevi le cose
e ho cercato di comprenderti più che ho potuto

No I haven't gone to church the way I ought to
But I always thought You knew in my own way I worshipped You
While even Your own children doubt and fail to understand
The simple way You go about the things You do

No, non ho frequentato la chiesa come avrei dovuto
ma ho sempre pensato che tu sapessi che, a modo mio, ti ho reso lode
mentre perfino il tuo proprio figlio ha dubitato e ha fatto fatica a comprendere
il modo diretto nel quale tu fai le cose che devi fare

I've seen the doubt upon the face of loved ones
As they sadly placed a wreath of flowers on a tiny grave
And wondered why a child is brought into the world
To only live a little while and die, You could have saved

Ho visto il dubbio sui volti delle persone che amo
quando ponevano tristemente una corona di fiori su una piccola bara
e ho (cercato) di immaginare perché un bimbo è stato portato nel mondo
solo per vivere per un breve tratto e (poi) morire, tu avresti potuto salvarlo

But I believe that in Your eyes this little child was somethin' special
And You wanted it to be with You, no doubt
So with out-stretched arms You beckoned it so simple that I reckon
They can't understand the way You worked it out

Ma io credo che nel tuo sguardo quel piccolo bimbo era qualcosa di speciale
e tu volevi che lui fosse (accanto) a te, non c'è (alcun) dubbio
con le braccia tese tu lo hai chiamato, è così, semplicemente, che me lo spiego (1) / Loro non possono capire la strada che tu hai seguito

Once I saw a young man growin' till he neared the age of knowin'
Then I watched as somethin' happened to his mind
No doctor could correct it, it was just as I suspected
And I marvelled at Your way of bein' kind

Una volta ho visto un giovane uomo crescere sin quasi all'età della consapevolezza
e poi ho osservato che qualcosa era accaduto alla sua mente
nessun dottore poteva curarlo, era proprio quello che temevo
e mi ha meravigliato il tuo modo di essere gentile

They tried everything in vain and I was there when they explained it
To the family, how he slipped into a trance
Guess You looked into the future, watched him turn his back upon You
Lovin' him so much You couldn't take the chance

Hanno tentato invano ogni cosa ed io ero lì mentre lo spiegavano
alla famiglia, come è scivolato in uno stato di trance.
Immagino che tu hai guardato nel futuro, lo hai visto che si voltava indietro verso di te
Lo hai amato così tanto che non potevi correre il rischio (di perderlo)

It took a lot of love to die, for sinners such as I
And I guess that's why You've never given up on me
You understood when some denied You and even when they crucified You
Knowin' all these things were meant to be

Serve una gran quantità di amore per morire, per un peccatore come sono io
e credo sia per questo che non hai mai rinunciato a me
Hai capito quando alcuni ti negano e anche quando ti crocifiggono
(pur) sapendo il significato di tutte queste cose

For the stable's such a simple thing, no wonder there were few who came
To see a king the night that You were born
And I’d ask You one favor, if I can
Help me to better understand
The mystery of the wonders You perform

Così come la stalla è una cosa così semplice, non stupisce che erano in pochi (2)
a venire a vedere un Re la notte che tu sei nato
e io ti chiedo (solo) un favore, se posso
aiutami a capire meglio
il mistero dei miracoli che fai (3)

 

 

(Parole e musica: Jerry Chesnut)

 
   

Note

 
 

Un classico della canzone italiana, presentato con grande successo da Ornella Vanoni al Festival della Canzone di Venezia nel 1971, nella fase di maggior seguito di pubblico nella sua lunga carriera nel mondo della musica, subito dopo l'exploit ottenuto con un'altra cover (da Roberto ed Erasmo Carlos), L'appuntamento. Un successo raccolto grazie alla trascinante interpretazione della cantante milanese, ma derivante anche dal testo italiano, praticamente perfetto come intensità e poesia ed incastro dei versi nella musica, dovuto a Giorgio Calabrese.

 

Un testo ispirato alla celebre battuta finale pronunciata dalla protagonista Rossella O'Hara nel film Via col vento, che prescinde però del tutto dalla versione originale, un brano country scritto da Jerry Chesnut e portato al successo in USA nello stesso anno da una delle interpreti del genere più note e seguite, Tammy Wynette, arrivata ai vertici grazie ad un evergreen come Stand By Your Man. Un brano di netta ispirazione religiosa, una riflessione sui misteri della fede che parte dai casi tristi della vita e che fa inevitabilmente pensare ai sermoni dei sacerdoti in queste occasioni, difficilmente proponibile nella pur religiosa Italia. Molto efficace comunque anche la interpretazione della Wynette, ovviamente con una commozione di fondo di tipo diverso, che si può trovare ed ascoltare facilmente, come quella della Vanoni, su YouTube.

   

(1)

Traduzione a senso

(2)

Non siamo certi che la frase si riferisca proprio alla stalla, è possibile che "For the stable's such a simple thing" sia un modo di dire USA.

(3)

In italiano abbiamo parole diverse per "miracoli" e "meraviglie" mentre in inglese il termine è unico e dipende dal contesto. Trattandosi di una canzone di ispirazione religiosa, il termine "miracolo" sembra adatto, ma può darsi che in inglese "the wonders you perform" faccia pensare più a cose meravigliose, ma nel senso anche di inspiegabili per gli uomini.

   

© Traduzione Musica & Memoria Febbraio 2012 / Riproduzione del testo originale in italiano e in inglese per soli scopi di ricerca e critica musicale (vedi Disclaimer) / Copia per usi commerciali non consentita

CONTATTO

DISCLAIMER

HOME