Nina Simone - I Ain't Got No / I Got Life

HOME

MENU

   

I Ain't got no home
Ain't got no shoes
Ain't got no money
Ain't got no class
Ain't got no friends
Ain't got no schooling
Ain't got no water
Ain't got no job
Ain't got no money
No place to stay

Non ho una casa
Non ho le scarpe
Non ho denaro
Non ho una classe
Non ho amici
Non ho un'educazione
Non ho acqua
Non ho un lavoro
Non ho soldi
Non ho un posto dove stare

Ain't got no father,
Ain't got no mother
Ain't got no children,
Ain't got no sisters and brothers
Ain't got no earth,
Ain't got no faith
Ain't got no God
Ain't got no love

Non ho un padre
Non ho una madre
Non ho figli
Non ho sorelle né fratelli
Non ho una terra
Non ho una fede
Non ho un Dio
Non ho un amore

Ain't got no wine, no cigarettes
No clothes, no country
No friends, no nothing
Ain't got no god
Ain't got one more

Non ho del vino, non ho sigarette
Né vestiti, né un paese
Né amici, non ho niente
Non ho un Dio
E non ne ho neanche un altro

Ain't got no skirts
Ain't got no sweater
Ain't got no perfume
Ain't got no bed
Ain't got no mind
Ain't got no culture
Ain't got no name
Ain't got no ticket
Ain't got no God

Non ho una gonna
Non ho un maglione
Non ho profumo
Non ho un letto
Non ho una mente
Non ho cultura
Non ho un nome
Non ho il biglietto
Non ho un Dio

Then what have I got
Why am I alive anyway
Yeah what have I got
Nobody can take away

Quindi tutto quello che ho
Perché comunque sono viva
Sì, tutto quello che ho
E che nessuno può portarmi via

Got my hair got my head got my brain
Got my ears got my eyes got my nose
Got my mouth
I got my smile
I got my tongue got my chin got my neck
Got by boobs got my heart got my soul
Got my back
I got my sex

Ho i miei capelli, la mia testa, il mio cervello
Ho le mie orecchie, i miei occhi, il mio naso
Ho la mia bocca
Ho il mio sorriso
Ho la mia lingua, il mio mento, il mio collo
Ho i miei seni, il mio cuore, la mia anima
Ho il mio sedere
Ho il mio sesso

I got my arms got my hands got my fingers
Got my legs got my feet got my toes
Got my liver got my blood

Ho le mie braccia, le mie mani, le mie dita
Ho le mia gambe, i miei piedi, le mie dita
Ho il mio fegato, ho il mio sangue

I've got life
I've got my freedom
I've got life
I've got life and I'm gonna keep it
I've got life nobody's gonna take it
I got Life
I got laughs
I got a headache, and toothache
I got bad times too
Like you

Ho la vita
Ho la mia libertà
Ho la vita
Ho la vita e voglio tenerla stretta
Ho la vita nessuno me la porterà via
Ho la vita
Ho le risate
Ho i mal di teste, e i mal di testa
Ho anche dei periodi brutti
Come voi

I got my hair, I got my head
I got my brains, I got my ears
I got my eyes, I got my nose
I got my mouth, I got my smile

Ho i mie capelli, ho la mia testa
Ho il mio cervello, ho le mie orecchie
Ho i miei occhi, ho il mio naso
Ho la mia bocca, ho il mio sorriso

I got my tongue, I got my chin
I got my neck, I got my boobies
I got my heart, I got my soul
I got my back, I got my sex

Ho la mia lingua, ho il mio mento
Ho il mio collo, ho i miei seni
Ho il mio cuore, ho la mia anima
Ho il mio sedere, ho il mio sesso

I got my arms, I got my hands
I got my fingers, got my legs
I got my feet, I got my toes
I got my liver, got my blood

Ho le mie braccia, ho le mie mani
Ho le mie dita, ho le mia gambe
Ho i miei piedi, ho le mie dita (dei piedi)
Ho il mio fegato, ho il mio sangue

I've got life, I've got my freedom
I've got life, I'm gonna keep it
I've got life, I'm gonna keep it

Ho la vita, ho la mia libertà
Ho la vita e voglio tenerla stretta
Ho la vita e voglio tenerla stretta

   

Note

 

Nina Simone, pur non essendo del tutto una cantante jazz, come le cantanti jazz non è diventata la grande musicista da tutti conosciuta con canzoni sue originali, magari scritte da lei, ma interpretando in modo innovativo e a volte sorprendente canzoni di altri, famose o meno, come i suoi cavalli di battaglia I Put A Spell OnYou, If I Only Knew, My Baby Just Cares Of Me o Don't let Me Be Misunderstood, o sue notevoli scoperte come 22nd Century.

Nel caso di questa canzone, un altro capolavoro di interpretazione della musicista americana, il brano è ripreso dal musical Hair ma praticamente reinventato, quello che era un semplice elenco per riaffermare la rinuncia ai valori borghesi degli hippy di Central park diventa un elenco universale e un invito a fare conto su quello che abbiamo di essenziale. E musicalmente diventa anche una anticipazione del rap blues di Gil Scott-Heron e dei musicisti rap e hip-hop che sono seguiti, su un ritmo ostinato e martellante (la prima interpretazione è del 1968). Gli autori quindi sono tecnicamente Rado e Ragni per i testi e Gal MacDermot per la musica, ma il testo è stato espanso e potenziato e la musica ampiamente arricchita e modificata.

La prima registrazione su disco è di un'esecuzione dal vivo pubblicata sul'album Nuff Said! uscito il 7 aprile 1968, quindi 3 giorni dopo l'assassinio di Martin Luther King, e dedicato al grande leader nero. Nelle successive interpretazioni Nina Simone ha però sempre modificato in parte il testo, improvvisando sui due lunghi elenchi di cose che non si hanno e si hanno, anche sul momento e in base al pubblico. Il testo riportato è quello delle esecuzioni dal vivo più estese. Qui sotto negli embed di YouTube due notevoli esecuzioni dal vivo, probabilmente del 1969 e dello stesso 1968.

 

 
     
     

Testi originali di James Rado e Gerome Ragni‎ e Nina Simone, riprodotti solo per scopi di diffusione della cultura musicale (vedi Disclaimer)

   

© Musica & Memoria Dicembre 2016 / Traduzione AMT

CONTATTO

HOME