Barrittas - Non ho dormito mai (1967) (Love Potion N. 9)

BLOG

HOME

MENU

 

Da ieri sera non ti ho vista più
dove sei stata, mi vuoi dire tu?
C'era la luna sul mar per sognar
tutta la notte
non ho dormito mai

Se ami un altro è inutile mentir
tutta l'estate non puoi far così
dove sei stata mi devi dire sai
se vuoi saperlo
non ho dormito mai

Perché se mi baci tu non vuoi più perché?
voglio che nessuno rida e pensi di me
che tu mi prendi e lasci se fa comodo a te
perché nessuno ha fatto mai con me così

Da ieri sera non ti ho vista più
dove sei stata, mi vuoi dire tu?
C'era la luna sul mar per sognar
tutta la notte
non ho dormito mai

Perché nessuno ha fatto mai con me così

Da ieri sera non ti ho vista più
dove sei stata, mi vuoi dire tu?
C'era la luna sul mar per sognar
tutta la notte
non ho dormito mai

   

Note

 

Altra cover dei Barrittas da un successo dei Searchers del '63. Pubblicata come primo brano nel loro LP del 1966 Whisky, birra e Johnny Cola. L'originale era un brano R&B di un gruppo nero USA, i Clovers, pubblicato nel 1959 (da cui il riferimento al 1956 nel testo) ripreso qualche anno dopo, nel 1963, dal gruppo inglese dei Searchers e arrivato al successo mondiale (#3 in USA). A questa versione fa chiaramente riferimento l'arrangiamento usato dai Barrittas.
Il testo italiano, pur valido nel suo genere, prescinde totalmente dall'originale, e ignora la simpatica storia della pozione d'amore un po' troppo efficace della zingara dal dente d'oro. Altra versione in italiano, precedente e con lo stesso testo, pubblicata nel 1965 dal cantante vacanziero Paolo Bracci.
I Barrittas, un gruppo sardo, come noto, prendevano il nome dal soprannome del leader Benito Urgu: "Barritta" (berretto). Il nome è però spesso indicato, anche in alcune copertine, come questa dell'LP, con una sola T.

 

Love Potion N. 9 (Clovers, Searchers)

 

I took my troubles down to Madam Ruth.
You know, that Gypsy with the gold capped tooth.

She's got a store front down at Thirty Fourth and Vine,
sellin' little bottles of Love Potion Number Nine.

I told her that I was a flop with chicks.
I've been that way since Nineteen Fifty Six.
She looked at my palm and she made a magic sign.
She said, "What you need is Love Potion Number Nine."

She bent down and turned around and gave me a wink.
She said, "I'm gonna make it up right here in the sink."
It smelled like turpentine and looked like India ink.
I held my nose, I closed my eyes, I took a drink.

I didn't know if it was day or night,
I started kissin' ev'ry thing in sight.
But when I kissed a cop down at Thirty Fourth and Vine,
He broke my little bottle of Love Potion Number Nine.

She bent down, turned around and gave me a wink.
She said, "I'm gonna make it up right here in the sink."

I held my nose, I closed my eyes, I took a drink.
It smelled like turpentine and looked like India ink.
I held my nose, I closed my eyes, I took a drink.
I didn't know if it was day or night,
I started kissin' ev'ry thing in sight.
I had so much fun that I'm goin' back again.
I wonder what happened with Love Potion Number Nine.
Love Potion Number Nine.
Love Potion Number Nine.
Love Potion Number Nine.
Love Potion Number Nine.
Love Potion Number Nine.

(Jerry Leiber, Mike Stoller, 1959)

 

© Musica & Memoria 2010 / Testi originali degli autori citati trascritti e riprodotti per soli scopi di ricerca e critica musicale (vedi Disclaimer) / Copia per usi commerciali non consentita

TRAVELS

NEWS

ENGLISH

HOME