Balordi - Vengono a portarci via Ah AAh!

ORIGINALE

HOME

MENU

 

Abbiam trovato un suono nuovo
più forte degli altri, diverso da tutti:
rumore, fracasso, baccano, caciara da shock?
Sì.
Chitarre e batteria e basso
e piatti e gong e controgong
e i watt e i watt e i cento e i mille watt!

Ma...
vengono a portarci via, ah! aah!
vengono a portarci via, oh! ooh! ih! iih! ah! aah!
in una villa dov'è sempre bello:
piscina, prati, frutta, fiori,
farfalle, amici, infermiere e dottori
in camice bianco
e vengono a portarci là, ah! aah!
Noi siamo i nuovi artisti del rumore,
i veri artisti
e nessuno sa fare baccano così!
Chiaro?

Beatles, Rolling Stones scompariranno!
Chi sono i Who e i Them e i Kinks
adesso che ci siamo noi?
Nessuno!
Ma vengono a portarci via ah! aah!
vengono a portarci via oh! ooh! ih! iih! ah! aah!
in una villa dov'è sempre bello:
piscina, prati, frutta, fiori,
farfalle, amici, infermiere e dottori
in camice bianco
e vengono a portarci là, ah! aah!

Ma in quella villa abbiam trovato,
i veri strumenti adatti per noi,
che siamo i grandi pionieri dell'arte moderna!
Dunque:
forchette e colabrodi e pentolini
e tubi e casseruole.
E chi potrà negarci il premio Nobel?
Ma vogliono mandarci via ah! aah!
vogliono mandarci via oh! ooh! ih! iih! ah! aah!
da quella villa dov'è sempre bello:
piscina, prati, frutta, fiori,
farfalle, amici, infermiere e dottori
in camice bianco
e vogliono mandarci via, ah! aaaaah...

   

Note

 

I Balordi non potevano che scegliere il provocatorio brano appena arrivato ad un inatteso successo in USA (#3 nell'estate del '66) They're Coming to Take Me Away, Ha-Haaa!, unicamente parlato con accompagnamento di rumori vari, e dedicato ovviamente al tema della pazzia. L'autore ed esecutore originale si faceva chiamare Napoleon XIV (con sottile allusione ai fatti della rivoluzione francese) ma si chiamava in realtà Jerry Samuels ed era un tecnico del suono. Non riuscì, nonostante successivi tentativi, a replicare questo successo così legato all'effetto sorpresa. La versione dei Balordi non sfigura affatto rispetto all'originale, suscitò interesse e passaggi televisivi, ma non ebbe altrettanto successo in Italia.

Per saperne di più sui Balordi è possibile visitare il loro sito.

 

© Musica & Memoria 2010 / Testo originale di Giacotto trascritto e riprodotto per soli scopi di ricerca e critica musicale (vedi Disclaimer) / Copia per usi commerciali non consentita

DISCLAIMER

HOME