Cream, Robert Johnson - Crossroads

MENU

HOME

 

 La versione dei Cream / La versione originale di Robert Johnson / Disraeli Gears / Note

 

Cream - Crossroads

 

 

I went down to the crossroads, fell down on my knees.
Down to the crossroads, fell down on my knees.
Asked the Lord above for mercy, "Save me if you please."

Sono andato al crocevia (1), mi sono inginocchiato
Giù al crocevia, mi sono inginocchiato
ho chiesto al Signore lassù "salvami se lo ritieni giusto" (2)
 

I went down to the crossroads, tried to flag a ride.
Down to the crossroads, tried to flag a ride.
Nobody seemed to know me, everybody passed me by.

Sono andato al crocevia, cercavo di scroccare un passaggio
Cercavo di scroccare un passaggio
Sembrava che nessuno mi riconoscesse, tutti mi passavano davanti

Well I'm going down to Rosedale, take my rider by my side.
Going down to Rosedale, take my rider by my side.
You can still barrelhouse, baby, on the riverside.

Bene, sto andando giù a Rosedale (3), per portare il mio cavaliere dalla mia parte
Puoi ancora (andare) al bar (che sta) sulla riva del fiume (4)

Going down to Rosedale, take my rider by my side.
Going down to Rosedale, take my rider by my side.
You can still barrelhouse, baby, on the riverside.

Sto andando giù a Rosedale, per portare il mio cavaliere dalla mia parte
Sto andando giù a Rosedale, per portare il mio cavaliere dalla mia parte
Puoi ancora (andare) al bar  (che sta) sulla riva del fiume

You can run, you can run, tell my friend-boy, Willie Brown.
Run, you can run, tell my friend-boy, Willie Brown.
And I'm staying at the crossroads, believe I'm sinking down.

Puoi correre a dire al mio giovane amico Willie Brown (5)
puoi correre a dire al mio giovane amico Willie Brown
che io sto (ancora lì) al crocevia, pensi che sto affondando?

I went down to the crossroad, fell down on my knees
I went down to the crossroad, fell down on my knees
Asked the Lord above "Have mercy, save poor Bob, if you please."

Sono andato giù al crocevia , mi sono inginocchiato
Sono andato giù al crocevia , mi sono inginocchiato
ho chiesto al Signore lassù "pietà, salva il povero Bob, se lo ritieni giusto"

Mmmmm, standin' at the crossroad, I tried to flag a ride
Standin' at the crossroad, I tried to flag a ride
Didn't nobody seem to know me, everybody pass me by

Stando al crocevia, cercavo di beccare un passaggio
Stando al crocevia, cercavo di beccare un passaggio
Sembrava che nessuno mi riconoscesse, tutti mi passavano davanti

Mmm, the sun goin' down, boy, dark gon' catch me here
oooo, ooee, eee boy, dark gon' catch me here
I haven't got no lovin' sweet woman that love and feel my care

Il sole sta calando, l'oscurità sta avvolgendomi, quaggiù
l'oscurità sta avvolgendomi, quaggiù
(e) non ho (ancora) avuto nessuna dolce compagna che mi ha amato e si è presa cura di me (6)

You can run, you can run, tell my friend-boy, Willie Brown.
You can run, tell my friend-boy, Willie Brown.
Lord, that I'm standin' at the crossroad, babe, I believe I'm sinking down.

Puoi andare di corsa e avvertire il mio amico Willie Brown (...)
che io sto (ancora lì) al crocevia, penso che sto affondando?

   

 

 

Robert Johnson - Crossroads Blues

 

 

I went to the crossroads, fell down on my knees
I went down to the crossroads, fell down on my knees
Asked the Lord above, have mercy now,
save poor Bob if you please

Sono andato al crocevia, mi sono inginocchiato
Sono andato giù al crocevia, mi sono inginocchiato
ho chiesto al Signore lassù "abbi pietà adesso
proteggi il povero Bob, ti prego"
 

Standin' at the crossroads, tried to flag a ride
Whee-hee, I tried to flag a ride
Didn't nobody seem to know me, everybody pass me by
Standin' at the crossroads, risin' sun goin' down
Standin' at the crossroads baby, the risin' sun goin' down

Stando al crocevia, cercavo qualcuno per un passaggio
Cercavo qualcuno per  un passaggio
Sembrava che nessuno mi riconoscesse, tutti mi passavano davanti
Mentre sto al crocevia, il sole che era sorto sta calando

I believe to my soul now, po' Bob is sinkin' down
You can run, you can run, tell my friend Willie Brown
You can run, you can run, tell my friend Willie Brown
That I got the crossroad blues this mornin', Lord,
baby I'm sinkin' down
 

Io credo alla mia anima ora, il povero Bob sta affondando
Puoi correre a dire al mio amico Willie Brown
puoi correre a dire al mio amico Willie Brown
che ero pieno di tristezza stamattina, Signore? (6)
Baby, io sto affondando

I went to the crossroad, mama, I looked East and West
I went to the crossroad, babe, I looked East and West
Lord, I didn't have no sweet woman, ooh well, babe, in my distress

Ero andato al crocevia, mamma, avevo guardato ad Est e ad Ovest
Ero andato al crocevia, baby, avevo guardato ad Est e ad Ovest
Signore, non ho potuto avere nessuna dolce compagna nella mia disgrazia

   

Note

 

 

 

La trascinante interpretazione di questo blues da parte dei Cream, contenuta nel loro doppio album Wheels Of Fire del 1968, e precisamente nella facciata dal vivo, è rimasta celebre per gli assolo di chitarra elettrica di Eric Clapton, che hanno consolidato definitivamente il suo mito di grande chitarrista rock. Ad alto livello anche le performance del bassista Jack Bruce e del batterista Ginger Baker.
L'originale era uno dei tanti blues creati ed incisi negli anni '30 da Robert Johnson, uno dei più importanti interpreti di questo genere musicale. Conosciuto però solo da pochi specialisti, fino alla scoperta dei bluesmen bianchi inglesi della prima metà degli anni '60, con in evidenza Brian Jones, che ne ha fatto una delle fonti di ispirazione principali per i suoi Rolling Stones, per continuare con Clapton e soci dei Cream. In particolare gli Stones riuscirono a portare uno dei più intensi blues composti dal musicista nero, scomparso a soli 27 anni nel 1938, ai primi posti di tutte le classifiche di vendita mondiali, senza neanche stravolgere l'originale, dandone anzi una intensa e quasi filologica interpretazione, con in evidenza una grande performance di Mick Jagger alla voce. Si trattava, ovviamente, della celebre Love In Vain.

 

Ancora più decisiva per la tardiva consacrazione di Robert Johnson questa tirata versione dei Cream al loro massimo, in un tempo più veloce, con impiego creativo della chitarra e del basso elettrico, e aggiunta anche di qualche verso, è come se estraesse fuori tutto quel potenziale di trascinante drammaticità che era come nascosto nel dolente brano originale di Johnson, che utilizzava solo la sua voce e la sua chitarra acustica, suonata senza alcun effetto o virtuosismo.

 

 

(1)

Crossroads (al plurale) indica l'incrocio di quattro strade, il crocevia. Metaforicamente indica anche un punto di svolta nella vita, un bivio. Non dobbiamo immaginare necessariamente Robert Johnson inginocchiato all'incrocio di due strade dello stato del Mississippi, ma piuttosto ad una riflessione su un momento della propria vita nel quale i nodi vengono al pettine.

(2)

Letteralmente "salvami, se ti piace".

(3)

Rosedale è una città dello stato del Mississippi, quindi nell'area dove si muoveva, suonando come mestiere per campare, l'autore del brano, il già citato Robert Johnson. Secondo una nota leggenda del mondo del blues, in questa città Johnson avrebbe stretto il suo patto col diavolo, ricevendo in cambio la capacità di suonare la chitarra e di comporre il blues. Per questo è poi entrato nell'uso comune, almeno nel mondo della musica, la definizione di "musica del diavolo" per indicare il blues. L'aneddoto nasce dal giro degli amici di Robert Johnson, che dovevano trovare una spiegazione per la sua improvvisa capacità di suonare la chitarra, essendo in precedenza, quando ancora non si era dedicato completamente alla musica dopo la morte prematura della prima moglie, del tutto incapace di suonare lo strumento. Anzi secondo alcune fonti, proprio ad un crocevia avrebbe incontrato il diavolo. Quindi Crossroads sarebbe proprio la canzone che racconta in modo trasfigurato questa situazione (era andato per pregare il Signore e invece ...). Cosa ovviamente priva di fondamento (era un classico blues). Questi versi sono stati quindi aggiunti dai Cream per accennare a questa leggenda e come omaggio a Johnson.

(4)

Il termine "barrelhouse" è uno pseudonimo di bar o in generale di locale dove si beve. Barrell è il tino di zinco usato per contenere la birra alla spina.

(5)

Willie Brown più che un amico era un discepolo di Johnson, prendeva da lui lezioni di chitarra, almeno, questo è quanto si è raccontato in seguito (riguardo a tutta la vita di Robert Johnson si hanno poche e frammentarie notizie, come è d'altronde prevedibile, trattandosi di un nero di umili origini e umile e breve vita, trascorsa tutta nel Sud degli Stati Uniti, negli anni '30 del secolo XX).

(6)

Letteralmente, "una dolce donna".

   

Per ascoltare queste canzoni

 
 

Ads by Google

© Traduzione Alberto Maurizio Truffi - Musica & Memoria - Novembre 2008 / Copia per usi commerciali non consentita / Testi originali di Robert Johnson e Cream, riprodotti per soli scopi di ricerca e critica musicale (Vedi le Avvertenze)

CONTATTO

HOME