Ry Cooder et al. / Buena Vista Social Club (1997)

HOME

 
 
  1. Chan Chan (Segundo) - 4:16
  2. De Camino a la Vereda (Ferrer) - 5:03
  3. El Cuarto de Tula (Marquetti) - 7:27
  4. Pueblo Nuevo (Gonzalez) - 6:05 (strumentale)
  5. Dos Gardenias (Carrillo) - 3:02
  6. ¿Y Tú Qué Has Hecho? (Delfin) - 3:13
  7. Veinte Años (Vera) - 3:29
  8. El Carretero (Portabales) - 3:28
  9. Candela (Oramas) - 5:27
  10. Amor de Loca Juventud (Ortiz) - 3:21
  11. Orgullecida (Silveira) - 3:18
  12. Murmullo (Rosell) - 3:50
  13. Buena Vista Social Club (Lopez) - 4:50 (strumentale)
  14. La Bayamesa (Garay) - 2:54

Ads by Google

Chan Chan

Chan Chan

 

De Alto Cedro voy para Marcané
Luego a Cuerto voy para Mayarí

Sto andando da Alto Cedro a Marcané
E passando per Cuerto arriverò a Mayarí (1)

El cariño que te tengo
Yo no lo puedo negar
Se me sale la babita
Yo no lo puedo evitar

Il mio amore per te
Non lo posso negare
Se mi viene l’acquolina
Non lo posso evitare

Cuando Juanica y Chan Chan
En el mar carnían arena
Como sacudia el ‘jibe’
A Chan Chan le daba pena.

Quando Juanica e Chan Chan
Sulla riva del mare setacciavano la sabbia
Lei come muoveva il sedere
E come questo dava fastidio a Chan Chan

Limpia el camino de paja
Que yo me quiero sentar
En aquel tronco que veo
Y así no puedo llegar.

Pulisci il sentiero dalle foglie di canna
In modo che possa andare a sedermi
Su quel tronco che vedo
E che così non riesco a raggiungere

De Alto Cedro voy para Marcan
Luego a Cuerto voy para Mayarí

Sto andando da Alto Cedro a Marcané
E passando per Cuerto arriverò a Mayarí

   

De Camino a la Vereda

Il cammino verso Vereda

 

!Óígame compay! No deje camino por coger la vereda.

Sentite amici! Non deviate dal cammino

Usted por enamorado
Tan viejo y con poco brillo
Usted por enamorado
Tan viejo y con poco brillo
El pollo que tiene al lado
Le ha hecho perder el trillo

Solo perché sei innamorato
tu, così vecchio e affaticato
solo perché sei innamorato
tu, così vecchio e affaticato
sei tutto sconvolto (1)
da questa donna al tuo fianco

!Óígame compay! No deje camino por coger la vereda.

Sentite amici! Non deviate dal cammino

Ay, pero yo como soy tan sencillo
Pongo en claro esta trovada
Yo como soy tan sencillo
Pongo en claro esta trovada
Compay, yo no dejo el trillo
Para meterme en cañada

Ma io voglio spiegare in modo semplice
il significato di questa canzone
Ma io voglio spiegare in modo semplice
il significato di questa canzone
amici, io non sto perdendo la testa
solo per seguire un fiumiciattolo

!Óígame compay! No deje camino por coger la vereda.

Sentite amici! Non deviate dal cammino

Ay, pero estabamo' comentando
Por qué ha abandonado a Andrea
Estabamo' comentando
Por qué ha abandonado a Andrea
Compadre uste' 'ta cambiando
De camino por vereda.

Ma stavamo solo discutendo
sul perché hai lasciato Andrea
Ma stavamo solo discutendo
sul perché hai lasciato Andrea
fratello, tu stai deviando
dal cammino

!Óígame compay! No deje camino por coger la vereda.

Sentite amici! Non deviate dal cammino

Pero mire compadrito, uste' ha 'dejao' a la
pobre Geraldina para meterse Dorotea.
No hables de tu marido mujer.
Mujer de malos sentimientos,
Todo se te ha vuelto un cuento
Porque no ha llegado la hora fatal.

Mio caro amico, tu hai appena lasciato
la povera Geraldina per metterti con Dorotea
non parlare di tuo marito
moglie di cattivi sentimenti
ogni cosa diventa una favola per te
perché non è ancora arrivata l'ora fatale (2)

!Óígame compay! No deje camino por coger la vereda.

Sentite amici! Non deviate dal cammino

Ay ay ay ay, canta y no llore' Eliade'
Porque cantando se alegran, cielito mío
Los corazones.

Canta, non piangere, Eliades
perché il cuore si rallegra con le canzoni
mio caro (3)

No hables de tu marido mujer.
Mujer de malos sentimientos,
Todo se te ha vuelto un cuento
Porque no ha llegado la hora fatal.

Non parlare di tuo marito
moglie di cattivi sentimenti
ogni cosa diventa una favola per te
perché non è ancora arrivata l'ora fatale

Ay, húyanle, húyanle, húyanle al mayoral.

Scappa, scappa, scappa dal sorvegliante (4)

Pero ese senor está en el paso
Y no me deja pasar.

Ma c'è questo signore sulla mia strada
e non mi vuole lasciare il passo

A la man... a la man... a la mancunchévere,
Camina como chévere ha matao su madre, mamá

L'uomo orgoglioso, veramente orgoglioso
cammina come se avesse ammazzato sua madre, mama. (5)

  

El Cuarto de Tula

La camera di Tula

 

En el barrio La Cachimba se ha formado la corredera.
Allá fueron los bomberos con sus campanas, sus sirenas.
Allá fueron los bomberos con sus campanas, sus sirenas.
Ay mama, ¿qué pasó...Ay mama, qué pasó?

C'è un autentico trambusto a La Cachimba (1)
sono arrivati i pompieri con le sirene spiegate
sono arrivati i pompieri con le sirene spiegate
Oh mamma, cosa è successo?

El cuarto de Tula, le cogió candela
Se quedó dormida y no apagó la vela.

E' la camera da letto di Tula, ha preso fuoco
si è addormentata e non ha spento la candela

¡Que Llamen a Ibrahim Ferrer, que busquen los bomberos!
Que yo creo que Tula lo que quiere es que le apaguen el fuego.

Chiamate Ibrahim Ferrer, chiamate i pompieri!
Credo che Tula abbia bisogno di loro per spegnere il fuoco

Ay, por ahí viene Eliades, en tremenda corredera
Viene a observar el cuarto de Tula que ha cogido candela.

Oh, ecco che arriva Eliades con grande agitazione
è arrivato per vedere la camera di Tula in fiamme

Carlo' y Marco' están mirando este fuego
Si ahora no se apaga, se apaga luego.

Carlo e Marco stanno guardando le fiamme (2)
se non andrà a posto ora, si spegnerà più tardi

Puntillita ve y busca a Marco', pa' que busque al Sierra Maestra.
Que vengan para acá rapido que La Tula, mira cogió candela.

Puntillita va e chiama Marco così può chiamare i Sierra Maestra (3)
Ditegli di venire di corsa, guardate come Tula è in fiamme.

Ey Marcos, coge pronto el cubito y no te quedé allá fuera.

Ehi, Marco, presto, prendi un secchio, non stare qui intorno senza fare niente

Llénalo de agua y ven a apagar el cuarto de Tula que ha cogido candela.
Tula está encendida Llama¡ a los bomberos
Tu eres candela! afina los cueros!

Riempilo d'acqua, e vieni a spegnere il fuoco nella camera da letto di Tula.
Tula è incendiata, chiamate i pompieri
tu sei in fiamme! Senti la pelle come brucia!

Candela, muchacho
Se volvió loco, Barbarito, ¡Ay qué interesante!

Fuoco, ragazzo (4)
Mio caro pazzo Barbarito, che cosa interessante!

   

Dos Gardenias

Due gardenie

 

Dos gardenias para tí
Con ellas quiero decir:
Te quiero, te adoro, mi vida
Ponle toda tu atención
Proque son tu corazón y el mío.

Due gardenie per te
che vogliono dirti:
"Ti amo, ti adoro, vita mia"
curale con attenzione,
perché rappresentano il tuo cuore ed il mio

Dos gardenias para tí
Que tendrán todo el calor de uns beso
De esos besos que te dí
Y que jamás encontrarás
En el calor de otro querer.

Due gardenie per te
con tutto il calore di un bacio
di quei baci che ti ho dato
e che tu non troverai mai
nell'abbraccio di un altro.

A tu lado vivirán y se hablarán
Como cuando estás conmigo
Y hasta creerás que te dirán:
Te quiero.
Pero si un atardecer
Les gardenias de mi amor se mueren
Es porque han adivinado
Que tu amor me ha traicionado
Porque existe otro querer.

Saranno vicino a te e ti parleranno
come se tu fossi con me
e ti sembrerà che ti diranno:
"ti voglio"
Ma se una sera tardi
le gardenie dovessero morire
è perché hanno saputo
che tu mi hai tradito
perché hai un altro.

 

¿Y Tú Qué Has Hecho? (Eusebio Delfin)

E tu cosa ne farai?

   

En el tronco de un árbol una niña
Grabó su nombre henchida de placer
Y el árbol conmovido allá en su seno
A la niña una flor dejó caer.
Yo soy el árbol conmovido y triste
Tu eres la niña que mi tronco hirió
Yo guardo siempre tu querido nombre
¿Y Tú qué has hecho de mi pobre flor?

Sul tronco di un albero, una ragazza
Piena di gioia, incise il suo nome
L’albero, commosso nella sua linfa
Lasciò cadere un fiore sulla ragazza.
Sono io l’albero malinconico e triste
Tu sei la ragazza che hai ferito la mia corteccia
Io sempre manterrò come un tesoro il tuo nome amato
E tu, cosa ne farai del mio povero fiore ?

  

Veinte Años

Vent'anni

 

Qué te importe que te amé
Si tú no me quieres ya?
El amor que ya ha pasado
No se debe recordar.

Cosa significa il tuo amore per me
se tu non me lo dici mai?
L'amore che è stato
non si deve dimenticare.

Fuí la ilusión de tu vida
Un dia lejano ya
Hoy represento al pasado
No me puedo conformar
Hoy represento al pasado
No me puedo conformar.

Sono stato il desiderio della tua vita
un giorno lontano ora.
Ora rappresento il passato
non riesco ad accettarlo
Ora rappresento il passato
non riesco ad accettarlo

Si las cosas que uno quiere
Se pudieran alcanzar
Tu me quisieras lo mismo
Que veinte anos atrás.

Se le cose che desideriamo
potessero realizzarsi
tu mi diresti le stesse cose
che dicesti venti anni fa.

Con qué tristeza miramos
un amor que so nos va - es un pedazo del
alma que se arranca sin piedad.

Con quale tristezza guardiamo
un amore che se ne va - è un pezzo
di anima che vaga senza pietà

 

El Carretero

Il carrettiere

   

Por el camino del sitio mio
Un carretero alegre pasó
Con sua canciones que es muy sentida
Y mui guajira alegre cantó:

Sulla strada verso casa mia
È passato un allegro carrettiere
Con le sue canzoni sentimentali
il campagnolo a voce spiegata cantò:

Me voy al transbordador
A descargar la carreta
Me voy al transbordador
A descargar la carreta
Para cumplir con la meta
De mi penosa labor.

Sto andando al magazzino
A lasciare il mio carico
Sto andando al magazzino
A lasciare il mio carico
Lì sarà terminato
Il mio faticoso lavoro

A caballo vamo’ pa’l monte.

Andiamo a cavallo per la montagna

Yo trabajo sin reposo
Para poderme casar
Yo trabajo sin reposo
Para poderme casar
Y si lo llego a lograr
Seré un guajiro dichoso
A caballo vamo’ pa’l monte.
Yo soy guajiro y carrettero
Y en el campo vivo bien
Porque el campo es el edén
Más lindo del mundo entero
Chapea el monte, cultiva el llano
Recoge el fruto de tu sudor

Io lavoro senza sosta
Per potermi sposare
Io lavoro senza sosta
Per potermi sposare
E se ci riuscirò
Sarò un campagnolo felice
Andiamo a cavallo per la montagna
Io sono un campagnolo e un carrettiere
E nella campagna vivo bene
Perché la campagna è il paradiso
Il più bel posto del mondo
Lavori la montagna, coltivi le piante
Raccogli il frutto del tuo sudore

 

Candela

Candela

 

Ay candela, candela, candela, me quemo aé.
Ay candela, candela, candela, me quemo aé.

Fuoco, fuoco, fuoco, sto bruciando
Fuoco, fuoco, fuoco, sto bruciando

Puso un baile un jutía, para una gran diversión.
De timbalero un ratón, que alegraba el
campo un día.
Un gato también venía, elegante y placentero,
'Buenas noches, compañero'
siempre dijo así el timbal
'Para alguien aquí poder tocar,
para descansar un poco'.

Una topolina per suo grande divertimento si
mise a danzare e prese come batterista
un topo, per suonare tutto il giorno.
Venne anche un gatto, elegante ed affabile:
"Buona sera, fratello"
disse al batterista
"posso suonare per un po' io,
e tu puoi riposarti un poco". (1)

Salió el ratón medio loco,
'también voy a descansar'.
Y el gato en su buen bailar, bailaba un
danzón liviano.
El ratón se subió al guano, y dice
bien placentero:
'¡Y ahora si quieren bailar, búsquense
otro timbalero!'

Il topo lasciò la sala mezzo arrabbiato
"adesso vado a riposarmi"
e il gatto nel suo bel ballo, ballava una danza spensierata.
Il topo salì sull'albero di palma e disse
in modo educato
"E ora se vuoi ballare, devi cercarti
un altro batterista!"

Ay candela, candela, candela, me quemó aé.

Fuoco, fuoco, fuoco, sto bruciando

Oye, Faustino Orama' y sus compañeros,
necesito que me apaguen el fuego.
Margarita llama pronto a los bomberos para
que vengan a apagar el fuego.
Oye, si estás perdida llama a los siete ceros,
y asi vendrán más pronto los bomberos.
Ay candela, candela, candela, me quemo aé,
mama ¡Aaaay!

Ascolta, Faustino Orama e tutti gli altri compagni
ho bisogno di qualcuno che spenga le fiamme.
Margarita chiama subito i pompieri, per spegnere le fiamme.
Ascolta, se vi siete persi, chiamate sette volte zero
e vedrete arrivare subito i pompieri
Ah, fuoco, fuoco, fuoco, sto bruciando.

 

Amor de Loca Juventud

Amore della folle gioventù

 

Mueren ya las ilusiones del ayer
Que sacié con lujurioso amor
Y muere también con sus promesas crueles
La inspiración que un día le brindé.

Le illusioni della mia lontana gioventù,
che ho riempito di prepotente passione, sono svanite
la speranza di amore che lei ha ispirato
è sparita anch'essa con le sue promesse crudeli.

Con candor el alma entera yo le dí
Pensando nuestro idilio consagrar
Sin pensar que ella lo que buscaba en mí
Era el amor de loca juventud.

Ingenuamente le ho regalato la mia anima
pensando di fare nascere il nostro idillio
senza pensare che quello che lei voleva da me
era l'amore della folle gioventù.

 

Orgullecida

Orgogliosa

 

"Orgullecida estoy de ser divina
Y de tener tan linda perfección
Tal vez será que soy alabastrina
Serán los filtros reinos del amor".

"Sono orgogliosa di essere divina
e di possedere una così grande perfezione
forse sono fatta di alabastro
e il mio amore è il più puro del mondo".

Luego vendrán los celos del cariño
De aquel volcán de llama tentadora
Y tú podrás lograr que yo te quiera
Porque tú has sido mi única ilusión.

Ma presto da questo vulcano di fuoco tentatore
le gelosie dell'amore prenderanno fuoco.
E tu conquisterai il mio cuore
perché sei stata sempre il mio unico desiderio.

  

Murmullo

Sospiro

 

Hay un suave murmullo
En el silencio de una noche azúl
Son dos enamorados
Que, encantados, gozan del amor.

Si sente un sommesso sospiro
nel silenzio della notte blu
sono due innamorati
che, incantati, sono stregati dall'amore.

Y ríe la vida y qué dice así: Ahh, ahh...
Y ríe la luna y qué dice así: Uhmm, uhmm...

E la vita sorride e dice così: ahh, ahh...
e la luna sorride e dice così: uhmm, uhmm...

 

La Bayamesa

La donna di Báyamo

  

En su alma La Bayamesa
Tristes recuerdos de tradiciones
Cuando contempla sus verdes llanos
Lágrimas vierte por su passiones, ay
Ella es sencilla le brinda al hombre
Virtudes todas y el corazón.

Nel suo cuore, la donna di Báyamo (1)
Porta tristi ricordi del passato
Quando guarda i suoi verdi pascoli
Versa le sue lacrime appassionate
Lei è così sincera, lei porta solo bontà
E amore per la umanità

Pero se siente de la patria el grito
Pero se siente de la patria el grito
Todo lo deja todo lo quema
Ese es su lema, su religión.

Ma lei può sentire il suo paese che piange
Ma lei può sentire il suo paese che piange
Lei ha lasciato tutto, lei ha bruciato tutto
È la sua vita, la sua religione

   

Ads by Google

 Note

   

Chan Chan

(1) Una canzone di Francisco Repilado alias Compay Segundo
(2) Sono tutte piccole città della regione Orientale di Cuba
(3) Juanica e Chan Chan sono due personaggi immaginari della tradizione popolare cubana, due innamorati che in questa canzone sono presi come modello di una giovane coppia che si ama e bisticcia
(4) Chan Chan è anche il nome della grande città pre-colombiana del popolo Chimu, situata nel Perù, la più grande dell'America Meridionale, abbandonata già prima dell'arrivo degli spagnoli. Non sappiamo se ci sia un nesso tra il nome del personaggio e la vicenda e questa mitica città, conosciuta però sin dall'ottocento.

De Camino a la Vereda

Cantata da Ibrahim Ferrer
(1) Traduzione a senso da un detto popolare
(2) Citazione di un verso di una canzone popolare del 19° secolo di Oriente di Cuba
(3) Citazione di un verso della celeberrima canzone "Cielito Lindo"
(4) Allusione alla raccolta della canna da zucchero, quando i raccoglitori scappavano con una parte del raccolto eludendo i sorveglianti
(5) Un detto popolare cubano che significa che l'apparenza non è sostanza

El Cuarto de Tula

Cantata da Eliades Ochoa, leade del "Quarteto Patria", con un assolo virtuosistico al loud (chitarrina) dello specialista Barbarito Torres
(1) Quartiere popolare di Santiago de Cuba
(2) Sono tutti nomi dei cantanti e musicisti del gruppo, chiamati scherzosamente a testimoni del metaforico incendio
(3) Il gruppo che fornisce la gran parte dei musicisti che accompagnano il pezzo
(4) Parlato

Pueblo Nuevo

Dos Gardenias

Canta Ibrahim Ferrer

¿Y Tú Qué Has Hecho?

Canta Compay Segundo

Veinte Años

Canta Omara Portuondo

El Carretero

Canta Eliades Ochoa

Candela

Canta Ibrahim Ferrer
(1) Evidentemente tutta questa prima parte è una metafora sessuale.

Amor de Loca Juventud

Canta Compay Segundo

Orgullecida

Canta Compay Segundo

Murmullo

Canta Ibrahim Ferrer

Buena Vista Social Club

La Bayamesa

Canta Manuel “Puntillita” Lincea
(1) Báyamo è una città di Cuba, la prima città liberata durante la rivoluzione anti-spagnola e indipendentista del 1868; gli abitanti preferirono bruciare le loro case che lasciarle nelle mani degli spagnoli quando questi soffocarono la rivoluzione.
La canzone è stata composta da Sindo Garay nel 1869.

 

Ads by Google

Artisti e produzione

Ry Cooder - Guitar, Mandolin, Vocals, Multi Instruments, Producer, Liner Notes
Omara Portuondo - Vocals, Performeri
Joachim Cooder - Multi Instruments
Julio Fernandez - Maraccas, Vocals
Nick Gold - Executive Producer, Sleeve Notes
Ruben Gonzalez - Piano, Performer
Orlando "Cachaito" Lopez - Bass
Eliades Ochoa - Guitar, Vocals, Performer
Alberto Valdes - Maraccas, Choir, Chorus
Carlos González - Bongos, Cowbell
Manuel "El Guajiro" Mirabal - Bass, Trumpet
Benito Suárez Magana - Guitar
Julienne Oviedo Sánchez - Timbales
Compay Segundo - Guitar, Conga, Vocals, Vocals (bckgr), Performer
Ibrahim Ferrer - Vocals, Vocals (bckgr), Multi Instruments, Performer
Juan de Marcos González - Conductor, Vocals (bckgr), Choir, Chorus, Guiro, Song Transcriptions
Barbarito Torres - Laoud
Salvador Repilado Labrada - Bass
Manuel "Puntillita" Licea - Vocals, Vocals (bckgr), Choir, Chorus, Performer
Luis Barzaga - Vocals (bckgr), Choir, Chorus
Lázaro Villa - Conga, Guiro

Maria Rodriguez - Song Transcriptions
Bernie Grundman - Mastering
Larry Hirsch - Engineer
Nigel Williamson - Sleeve Notes
Francesca Clarke - Translation
Jerry Boys - Engineer, Mixing
Susan Titelman - Photography
Jenny Adlington - Translation

 

© Traduzioni Alberto Maurizio Truffi 2002-2014 / Musica & Memoria / Riproduzione per usi commerciali non consentita

HOME


sito ospitato

da Pegaso Hosting