Flora, fauna e cemento - Superstar

HOME

MENU

 

Lei non c'è, lei non c'è
esce con tutti ma non con te

Non ho chiesto che lei fosse pazza di me
non ho chiesto che mi desse niente di sé
non ho chiesto niente niente niente però
il diritto di vederla almeno ce l'ho

So che dietro alla sua bocca c'è il paradiso
e sto fuori a chiedere uno straccio di sorriso

non te lo darà
si me lo darà
ma che pazzo sei
amo solo lei

Lei non c'è, lei non c'è
esce con tutti ma non con te
vieni al bar, vieni al bar
e lascia perdere Superstar
Superstar credimi, ama far piangere gli uomini
Superstar credimi, gode a far piangere gli uomini

(schitarrata)

Ha paura di volermi bene chissà?
Ma di un cuore senza amore che se ne fa?
E stavolta deve dirmi perché
il più brutto dei cretini è meglio di me
So che dietro alla sua bocca c'è il paradiso
e sto fuori a chiedere uno straccio di sorriso

non te lo darà
si me lo darà
ma che pazzo sei
amo solo lei

Lei non c'è, lei non c'è
esce con tutti ma non con te
vieni al bar, vieni al bar
e lascia perdere Superstar
Superstar è così, a chi non l'ama lei dice sì
anche tu l'ami un po', ti fa morire, poi dice no

Superstar credimi, ama a far piangere gli uomini
Superstar credimi, gode a far piangere gli uomini

Lei non c'è, lei non c'è
esce con tutti ma non con te
vieni al bar, vieni al bar
e lascia perdere Superstar

....

 

Note:

   

Questa incredibile versione del classico motivo portante del musical Jesus Christ Superstar, nel quale Giuda rifletteva sulla sua scelta (leggi qui il testo originale), è ampiamente commentata nella sezione dedicata ai numerosi casi di cover adulterate molto comuni in Italia negli anni '60 e nei primi anni '70, quando l'eccesso di domanda di musica generava un ricorso massiccio alla produzione straniera da adattare in modo più o meno disinvolto alla lingua italiana.
Dal punto di vista musicale non male però la interpretazione del gruppo della etichetta Numero Uno.

In corsivo è indicato il controcanto affidato al coro femminile, in piano il canto del solista.

 
   

© Alberto Truffi 2003 - Musica & Memoria / Testo originale trascritto da A.Truffi, riprodotto per soli scopi di ricerca e critica musicale (vedi Disclaimer) / Copia per usi commerciali non consentita

DISCLAIMER

HOME